menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aperture domenicali in centro, rebus sulla formula anti iper

"La competizione tra il centro storico e il centro commerciale non si può giocare sulle aperture domenicali". Sono sulla stessa linea Alberto Zattini e Giancarlo Corzani, Cofcommercio e Confesercenti

“La competizione tra il centro storico e il centro commerciale non si può giocare sulle aperture domenicali”. Sono sulla stessa linea Alberto Zattini e Giancarlo Corzani, rispettivamente delle direzioni di Cofcommercio e Confesercenti Forlì. Anche se i permessi ci sono, salvo quando vengono organizzate iniziative ad hoc, la domenica si vede poca gente per le strade del centro. “L'obiettivo è quello di riportare le persone per le strade della loro città tra settimana, puntando sulle iniziative”. Non si guarda alla domenica insomma.

“Le domeniche di dicembre – ricorda Zattini – tradizionalmente i negozi del centro restano aperti”. Per le piccole e medie imprese che caratterizzano il panorama commerciele del centro storico “è difficilisimo restare aperti 7 giorni su 7 – sottolinea Corzani – la minoranza lo fa, ma con grandissimi sacrifici. Ora stiamo valutando come sfruttare al massimo il potenziale del centro, abbianando le aperture agli eventi e valutando, anche in questi casi, se puntare sul sabato o sulla domenica”.


La clientela del centro commerciale naturale e di quello artificiale di Forlì è indubbiamente diversa. “La batosta con l'apertura dell'iper si è sentita – concludono – oltre tutto in una situazione di crisi dei consumi che nessuno di noi ha mai vissuto, in particolare per le piccole e medie imprese”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Troppo stress nel lavorare da casa: il burnout da smart working

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento