menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ausl, allarme dei sindacati: "Personale sotto organico, si allungano le liste d'attesa"

Le organizzazioni sindacali della Funzione pubblica di Cgil, Cisl e Uil, hanno indetto una assemblea del personale Ausl, nella giornata di mercoledì

Le organizzazioni sindacali della Funzione pubblica di Cgil, Cisl e Uil,  hanno indetto una assemblea del personale Ausl, nella giornata di mercoledì, dalle 12 alle 14. “Nei mesi scorsi abbiamo più volte denunciato una situazione del personale dell'Azienda Usl di Forlì insostenibile, - spiegano i sindacati in una nota - in quanto, oltre ad essere insufficiente, in tutti i settori di attività, la dotazione organica comprende oltre il 10% di personale assunto con contratti a termine”.

I contratti a termine sono così distribuiti, secondo quanto riportano i sindacati: “15% di personale medico precario, 10% di personale precario nelle ulteriori funzioni sanitarie, 25% di personale precario nelle funzioni amministrative. Ora la situazione è ulteriormente peggiorata, - si legge nella nota - in quanto, oltre ad adottare un piano assunzione che prevede la copertura di un posto ogni quattro pensionamenti o dismissioni, nel periodo estivo sono stati dismessi e non coperti anche 16 contratti a tempo determinato”.

“Tutto questo comporta inevitabilmente una riduzione, per esempio, degli sportelli aperti per le prenotazioni ed un inevitabile allungamento delle liste di attesa. La situazione è al collasso, giocata tutta sulla testa degli utenti e dei lavoratori precari e non precari”, concludono i sindacati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento