rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Economia Bertinoro

I dipendenti dell'Autogrill Bevano Ovest pronti a scioperare. L'azienda disponibile al confronto

Per i sindacati "è importante che la verifica della reale condizione economica del locale Bevano Ovest venga vista assieme alle organizzazioni sindacali"

I dipendenti dell'Autogrill Bevano Ovest pronti a scioperare. I lavoratori si sono riuniti in assemblea sindacale, chiedendo alle organizzazioni sindacali di promuovere nei confronti dell’azienda "ogni azione necessaria per ristabilire un tavolo di confronto finalizzato a scongiurare trasferimenti e licenziamenti". "Per prima cosa - affermano Raffaele Batani, Michele Dall'Ara e Maurizio Casadei, di Cgil, Cisl e Uil - i lavoratori di Autogrill Spa richiedono rispetto e dignità del lavoro e delle persone e considerazione della professionalità da sempre profusa e della disponibilità da sempre data, rifiutando di essere considerati merce da utilizzare all’occorrenza".

"E’ quindi importante che la verifica della reale condizione economica del locale Bevano Ovest venga vista assieme alle organizzazioni sindacali verificando, per esempio, dove e se è collocato un’eventuale esubero di ore e come farvi fronte - aggiungono i sindacalisti -. E infatti è stato sottolineato dall'insieme dei lavoratori che la mancanza di risposte alle numerose richieste d'incontro che le organizzazioni sindacali dal mese di maggio hanno effettuato, è sinonimo non solo di mancanza di rispetto verso i lavoratori ma anche di evidente volontà di evitare il confronto in maniera trasparente e costruttiva".

Concludono Cgil, Cisl e Uil: "Nel caso in cui la Direzione di Autogrill Spa si rifiuti di aprire un tavolo di confronto e di valutare, se necessario, l'utilizzo di ammortizzatori sociali che possano scongiurare trasferimenti, licenziamenti o modifiche di orario di lavoro le Organizzazioni Sindacali, le Rsu e i lavoratori e lavoratrici dichiarano che verranno messe in campo tutte le azioni possibili tra cui anche iniziative di sciopero pubbliche e articolate per difendere Dignità e Lavoro calpestate dall’arroganza di Autogrill".

LA REPLICA DI AUTOGRILL - L'azienda ribadisce, attraverso una nota, "come già manifestato in più occasioni, la massima disponibilità e volontà di proseguire il confronto costruttivo e trasparente con le collaboratrici e i collaboratori, e le organizzazioni sindacali, per individuare quanto prima una soluzione condivisa". Autogrill precisa "di aver esposto ai collaboratori la necessità di una ridefinizione dei turni di lavoro che prevede il ribilanciamento degli orari all'interno del medesimo punto vendita. Tale organizzazione si è resa necessaria per meglio rispondere alla concentrazione delle vendite che avviene in fasce orarie sempre più ristrette".

Per quanto riguarda l’eccedenza di organico all'interno del locale di Bevano Ovest, Autogrill sottolinea "che, già adesso, alcuni dei collaboratori svolgono turni di lavoro presso locali Autogrill limitrofi a quello di Bevano. Questa misura è stata messa in atto da Autogrill per ridurre al minimo l'impatto sul punto vendita del forte calo del traffico, condizionato dal peggioramento del contesto macroeconomico, che negli ultimi tre anni ha determinato un calo del fatturato del locale pari a circa il 17%".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I dipendenti dell'Autogrill Bevano Ovest pronti a scioperare. L'azienda disponibile al confronto

ForlìToday è in caricamento