menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bandini Casamenti, Persone con una passione per i rifiuti

Bandini Casamenti è presente a Forlì con la sede di via Gramadora 19 e a Mordano (Imola) con la sede di via Pagnina 16. Il suo impianto fotovoltaico da 152 kWp produce 160.000 kWh/anno e consente un risparmio di 100 tonnellate di CO2

Ci sono persone che i rifiuti non li digeriscono e persone che invece ai rifiuti si appassionano, li collezionano e alla fine li trasformano e si fanno trasformare: da appassionati in esperti professionisti.

Sono fatte così le persone che in 50 anni hanno lavorato e ancora lavorano in Bandini Casamenti, l’azienda forlivese che ha cominciato a occuparsi di recupero e smaltimento rifiuti quando ancora l’argomento non era né di moda, né balzato agli onori della cronaca.
Dal 1967 Bandini Casamenti recupera, seleziona, imballa e smaltisce ogni genere di rifiuti, restituendo una seconda vita a materiali che altrimenti verrebbero bruciati o distrutti in discarica e in totale sono 80.000 le tonnellate di rifiuti che vengono recuperati e riciclati ogni anno.
 

“Tutta l’attività è il frutto di un aggiornamento professionale costante e si svolge nel pieno rispetto della normativa vigente. Le certificazioni ottenute, 14000 e 9001, attestano una qualità del servizio su cui si può contare sempre, anche per l’efficienza e la puntualità. Inoltre l’impostazione iniziale di azienda a conduzione familiare è stata mantenuta nel tipo di servizi che possono essere offerti, e che sono sempre studiati per essere “su misura” e cioè pienamente rispondenti alle esigenze espresse da chi ce ne fa richiesta. E per fare una richiesta basta telefonare.” Rita Bandini parla così della sua azienda.
 

6x3_1 (2)1-2

Ma se avesse dovuto parlare delle persone che ogni giorno sono in azienda come l’avrebbe fatto? “Conosco tutti personalmente e so che posso contare su di loro ogni giorno. Se dovessi parlare di loro lo farei così”.

E così è stato nella nuova campagna istituzionale appena lanciata: “Appassionati di rifiuti”, con 3 protagonisti d’eccezione. Sono le loro passioni, leggibili sui loro stessi volti, a testimoniare i 50 anni di attività di un’azienda nata per le aziende.
 

 

Un messaggio che doveva essere chiaro e autentico e che viene rinforzato da quella parola “appassionati” che, letta con un altro accento, diventa un invito, rivolto a tutti, ad appassionarsi ai rifiuti, ad impegnarsi, a scoprire l’altra faccia degli oggetti, a considerare tutte le possibilità che precedono il gesto automatico di “buttar via” le cose. Visti da questa prospettiva, i 3 ritratti di Elisa, Ibrahim e Mario dicono molto, quasi lanciano una sfida che loro per primi hanno raccolto.
 

6x3_33-2

La campagna è stata realizzata dall’agenzia Matitegiovanotte.Forlì in stretta collaborazione con Rita Bandini. Bandini Casamenti è presente a Forlì con la sede di via Gramadora 19 e a Mordano (Imola) con la sede di via Pagnina 16.

Il suo impianto fotovoltaico da 152 kWp produce 160.000 kWh/anno e consente un risparmio di 100 tonnellate di CO2. Delle 80.000 tonnellate all’anno di rifiuti, Bandini Casamenti recupera 50.000 tonnellate di carta, 5.000 tonnellate di plastiche e 5.000 tonnellate di ferro e acciaio.

www.bandinicasamenti.it
 

6x3_22-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento