menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un bando della Regione per favorire l'export

Gli analisti stimano che la piccola ripresa prevista per fine anno interesserà le imprese che esportano, mentre quelle che operano esclusivamente nel mercato interno incontreranno maggiori difficoltà

Gli analisti stimano che la piccola ripresa prevista per fine anno interesserà le imprese che esportano, mentre quelle che operano esclusivamente nel mercato interno incontreranno maggiori difficoltà. Per questo diviene fondamentale stimolare la tendenza all’internazionalizzazione, all’apertura verso nuovi mercati da parte delle piccole imprese. Va decisamente in questa direzione il bando promosso dalla Regione Emilia-Romagna, che incentiva la propensione all’export delle piccole e medie imprese attraverso la progetti da realizzarsi principalmente in forma aggregata.

Chiarisce Fabiola Foschi, responsabile del servizio internazionalizzazione di Confartigianato Forlì, che la “finalità del bando è il consolidamento delle reti costituite da piccole e medie imprese, che si pongono l’obiettivo di presentarsi congiuntamente sui mercati internazionali. È prevista una copertura di 150mila euro, equivalenti a un massimo del 50% del progetto, volto a realizzare iniziative di promozione finalizzata alla penetrazione dei mercati esteri, l’erogazione di servizi informativi e di assistenza".

"Ogni rete può presentare un solo progetto, su un unico Paese di destinazione delle azioni di promozione o su paesi appartenenti ad aree economiche fra loro fortemente integrate dal punto di vista commerciale e produttivo", aggiunge Foschi. Un’opportunità preziosa per le reti di imprese, costituite entro il prossimo 25 ottobre, tra un minimo di tre aziende, con sede legale in Emilia-Romagna e fra loro assolutamente indipendenti, non associate o collegate, né con soci in comune.

Foschi sottolinea inoltre che “i progetti devono identificare una filiera o un settore e definire chiaramente un percorso strutturato di internazionalizzazione che preveda un insieme di azioni, volte allo sviluppo di iniziative rivolte alla promozione commerciale e industriale in un paese estero. Con questo bando la Regione offre alle imprese locali, spesso di dimensioni limitate per poter competere sul mercato internazionale, una chance per affacciarsi su nuovi mercati. Confartigianato di Forlì è a disposizione dei propri associati per affiancarli nell’iter burocratico richiesto.” Le domande devono essere presentate alla Regione Emilia-Romagna entro le ore 18 del 27 settembre

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento