menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il responsabile dell’Area Centro Nord di Poste Italiane Gino Frastalli (al centro) e la nuova direttrice della Filiale di Forlì Cesena Anna Talamanco (seconda da destra) con lo staff direzionale

Il responsabile dell’Area Centro Nord di Poste Italiane Gino Frastalli (al centro) e la nuova direttrice della Filiale di Forlì Cesena Anna Talamanco (seconda da destra) con lo staff direzionale

Forlì-Cesena, numeri in rialzo per Poste Italiane: una media di 68mila clienti al mese

Sono oltre 68mila in media i clienti della provincia di Forlì Cesena che ogni mese si recano nei 87 uffici postali presenti sul territorio e oltre 2.800 le presenze giornaliere

Essere riusciti a mantenere un ruolo importante e centrale nella vita delle famiglie e dei risparmiatori forlivesi e cesenati nonostante il periodo di crisi ed incertezza economica: sono oltre 68mila in media i clienti della provincia di Forlì Cesena che ogni mese si recano nei 87 uffici postali presenti sul territorio e oltre 2.800 le presenze giornaliere. In forte aumento anche gli utilizzatori dei 46 sportelli automatici Atm Postamat, in funzione 24 ore su 24, a disposizione della clientela presso i maggiori uffici della provincia.

E’ stato questo il sunto dell’incontro al vertice tra il responsabile dell’Area Centro Nord di Poste Italiane Gino Frastalli, e la nuova direttrice della Filiale di Forlì Cesena Anna Talamanco, il suo staff direzionale e i direttori dei maggiori uffici postali della provincia. "In un periodo non facile come quello che stiamo vivendo – spiega Frastalli – non solo mantenere ma addirittura aumentare la fiducia che i clienti ripongono in noi dà un senso e ci ripaga del lavoro che facciamo ogni giorno".

Dai dati rilevati in ambito provinciale si evidenzia, infatti, come i cittadini di Forlì Cesena e provincia considerino Poste Italiane un punto di riferimento sempre più apprezzato per quanto riguarda i servizi e i prodotti di risparmio postale tradizionalmente dedicati alle famiglie. La propensione al risparmio nella provincia di Forlì-Cesena continua a far registrare un segno positivo. Uno degli strumenti più utilizzati si conferma il libretto postale.

Dalle analisi scaturite dal recente incontro fra i vertici aziendali territoriali, infatti, da dicembre 2013 alla fine dello scorso luglio si è passati da 85.000 a oltre 86.300 libretti attivi, con un incremento dell’1,52%. Agli sportelli postali Forlivesi e Cesenati si presentano mensilmente oltre 28.000 pensionati per la riscossione del rateo mensile, la maggioranza dei quali ha già scelto l’accredito del proprio vitalizio sul libretto postale o sul conto Bancoposta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento