Economia

Benzina e gasolio, dopo l'emergenza covid riprende la corsa dei carburanti: i prezzi, la verde sfonda 1,60 euro al litro

Lo certificano i dati settimanali pubblicati dal ministero dello Sviluppo Economico

La benzina sfonda la quota di 1,6 euro al litro. Si tratta di un record da due anni, esattamente dal 10 giugno 2019, quando arrivò a 1,606 euro al litro. Per il gasolio si tratta invece del valore massimo raggiunto da più di un anno e quattro mesi, dal 3 febbraio 2020, quando si attestò a 1.469 euro al litro. Lo certificano i dati settimanali del ministero dello Sviluppo Economico pubblicati martedì, secondo cui rincarano i prezzi dei carburanti: a livello nazionale si attestano in modalità self service a 1,605 euro al litro per la benzina e a 1,465 euro per il gasolio. Questo significa che un pieno ad un'utilitaria, ipotizzando un serbatoio di 40 litri, costa circa 64 euro, mentre se si torna indietro nel tempo, ad inizio maggio del 2020, se ne spendevano circa 13 in meno.

I prezzi a Forlì

Il monitoraggio testimonia che ci sono differenze di prezzo consistenti tra i distributori. Quelli non legati ai grandi marchi sono quelli che assicurano agli automobilisti il maggior risparmio. A Forlì, secondo i dati pubblicati dall'Osservaprezzi Carburanti del Ministero dello Sviluppo Economico, l'area di servizio Energia Fluida propone il diesel a 1,389 e la verde a 1,539, mentre Robgas 1,589 la senza piombo e 1,449 il diesel. Anche all'area di servizio Bidente per un litro di verde occorrono 1,589 euro, mentre il gasolio 1,429.

Per quanto riguarda i grandi marchi, invece, l'area di servizio Repsol lungo l'asse di arroccamento propone la verde a 1,546 e il diesel a 1,399, mentre ai distributori Eni per un litro di verde servono 1,649, mentre per uno di diesel 1,509. Alla Ip la verde viaggia a 1,599, mentre il diesel a 1,469; alla Q8 il costo si aggira intorno all'1,614 per la verde e 1,494 per il diesel.

Benzina sotto quota 1,60 euro alla Tamoil di viale Bologna, 1.588, mentre il diesel è a quota 1,439. Alla Esso di viale dell'Appennino la senza piombo è a 1,599 euro al litro, mentre il diesel a 1,479. In modalità "servito" il costo del rifornimento inevitabilmente aumenta. L'area di servizio Beyfin di via del Partigiano propone una differenza di 3 centesimi, mentre ad esempio alla Eni lo scarto è di 22 centesimi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Benzina e gasolio, dopo l'emergenza covid riprende la corsa dei carburanti: i prezzi, la verde sfonda 1,60 euro al litro

ForlìToday è in caricamento