rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Il monito

Caro bollette e contratti porta a porta: Federconsumatori lancia l'allarme "intrusioni nelle case"

"Sconsigliamo di rispondere a questo tipo di richieste e non aprire le porte delle proprie case impedendo così l’accesso a persone indesiderate e non conosciute", viene rimarcato

Dal luglio scorso ad oggi, il costo del gas è aumentato del 71% e quello dell'energia elettrica del 93%. "Una situazione che crea sconcerto, disorientamento e grandi difficoltà a numerose famiglie, aumentando esponenzialmente la loro vulnerabilità", evidenziano in una nota Federconsumatori Forlì-Cesena e Spi Cgil Forlì, che mettono in evidenzia un'altra problematica: "Come purtroppo spesso accade sono infatti le persone più fragili ad essere maggiormente esposte, spesso accade che i cittadini nel compiere scelte in materia di contratti energetici si muovano in modo poco informato allarmati da quanto leggono o sentono dire circa gli aumenti delle tariffe".

"Per questo, approfittando della poca conoscenza, facendo leva sulla paura di ricevere fatture dai costi proibitivi, i gestori riescono a vendere prodotti non vantaggiosi per gli utenti, fino a sconfinare, in taluni casi, nella truffa o in comportamenti molesti e aggressivi - viene rimarcato -. Anche nel territorio di Forlì-Cesena il panorama non cambia, anzi, proprio in questi giorni stiamo ricevendo segnalazioni circa la presenza di personale appartenente a società multiutilities che operano per conto dei principali fornitori di energia, sul territorio comunale e provinciale. Approfittandosi della fiducia del cittadino inerme (molto spesso vengono di proposito scelte persone anziane e sole), questi agenti convincono in ogni modo a sottoscrivere contratti senza realmente presentarli come tali.  La firma in molti casi viene letteralmente estorta o fatta apporre mentendo od omettendo la vera natura contrattuale".

Federconsumatori e Spi Cgil definiscono questo comportamento "gravissimo, tanto più in questi giorni in cui il picco dei contagi da Covid-19 sta raggiungendo l’apice toccando numeri spaventosi a cui mai, nelle ondate precedenti si era arrivati. Il fatto che queste società, per meri scopi commerciali, continuino ad inviare sul territorio i propri agenti, facendo loro varcare le soglie delle case dei cittadini è sconsiderato. Così facendo mettono in pericolo la salute propria e delle persone, specialmente anziane, da cui si recano. Riteniamo sia inaccettabile tale comportamento e siamo quindi a sollecitare le multinazionali operanti nel settore dell’energia a rivedere i propri rapporti ed i propri affidamenti alle società multiutilites operanti sul territorio".

"E’ altresì fondamentale che i cittadini, specie gli anziani, pongano la massima prudenza ed attenzione sia per evitare di incorrere in truffe o in attivazioni di contratti non vantaggiosi e non richiesti sia, soprattutto in questo momento, per tutelare la propria salute evitando di esporsi inutilmente a contatti che potrebbero favorire la diffusione dei contagi. Sconsigliamo quindi di rispondere a questo tipo di richieste e non aprire le porte delle proprie case impedendo così l’accesso a persone indesiderate e non conosciute", viene rimarcato.

"Ricordiamo inoltre che il mercato vincolato è per ora previsto che avvenga non prima del mese di gennaio 2024. Pertanto non vanno prese in considerazione proposte ed offerte che vertono su questo aspetto - viene aggiunto -. Concludendo sollecitiamo e sensibilizziamo i fornitori a sospendere ogni procedura di sospensione del servizio per morosità considerando gli enormi rincari in atto che uniti all'emergenza derivante dalla pandemia stanno mettendo in ginocchio migliaia di famiglie sempre più in difficoltà. In caso di dubbi o se è stato sottoscritto presso il proprio domicilio un contratto di cui ci si pente ricordiamo che si può intervenire inviando il recesso contrattuale entro 14 giorni dalla sottoscrizione. In ogni caso comunque potete segnalare casi analoghi a SPI-Cgil Forlì e Federconsumatori Forlì Cesena".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro bollette e contratti porta a porta: Federconsumatori lancia l'allarme "intrusioni nelle case"

ForlìToday è in caricamento