menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Castrocaro, Parco delle Terme a pagamento. Il Comune: "Si ammazza l'economia locale"

Continua la polemica sul Parco delle Terme di Castrocaro, dopo i cartelli che vietavano l'ingresso a chi non era cliente delle Terme. La giunta comunale invia una nota critica verso la società di gestione: "Prendiamo atto che la società Salsubium, ritorna su una propria scelta fatta alcuni anni fa

Continua la polemica sul Parco delle Terme di Castrocaro, dopo i cartelli che vietavano l'ingresso a chi non era cliente delle Terme. La giunta comunale invia una nota critica verso la società di gestione: “Prendiamo atto che la società Salsubium, ritorna su una propria scelta fatta alcuni anni fa, di liberalizzare l'ingresso al Parco delle Terme, decidendo, nel momento dell'apertura della stagione termale, di tornare a far pagare l'ingresso con le stesse modalità del passato. Come Amministrazione comunale consideriamo questa scelta lesiva degli interessi della nostra comunità, in quanto il Parco fa parte del sistema di accoglienza verso i turisti ed i residenti che normalmente usufruivano di questa opportunità”.

“In questo momento di crisi, in cui le famiglie fanno sempre più fatica “ad arrivare a fine mese”, reintrodurre un balzello di 2 euro, fatta eccezione per i bambini fino a 10 anni e per gli ultrasessantacinquenni, significa  privare tutti gli altri della possibilità di beneficiare di un momento di relax e tranquillità in mezzo al verde. - insiste la giunta comunale castrocarese - Questa scelta aziendale, ci sembra in palese contraddizione rispetto alla notevole mole di investimenti pubblicitari che la società Salsubium mette in campo, sia sulle reti televisive che sugli organi di stampa, per promuovere al meglio il nostro prodotto turistico-termale”.

“Ribadiamo quindi la nostra più ferma disapprovazione per la reintroduzione di questo balzello che anziché favorire la ripresa delle attività economiche del nostro territorio, potrebbe appesantire ulteriormente la crisi in atto”, conclude la nota.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento