rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Economia

Cclg, l'azienda replica ai sindacati: "Attacco strumentale al presidente Cortesi"

Il Gruppo CCLG interviene in seguito allo sciopero indetto per la giornata di lunedi da Fim, Fiom, Uilm e dalla Rsu aziendale, precisando alcuni punti.

Il Gruppo CCLG interviene in seguito allo sciopero indetto per la giornata di lunedi da Fim, Fiom, Uilm e dalla Rsu aziendale, precisando alcuni punti. “Dopo l’aumento di capitale del 2013, nei mesi scorsi l’azienda, a causa della forte crisi, ha dato vita ad un piano di riorganizzazione con un management esterno dedicato; piano puntualmente condiviso – oltre che con il mondo bancario – con sindacati e Rsu aziendale, e che dimostra come a breve l’azienda tornerà ad avere flussi positivi a salvaguardia degli stipendi, dei fornitori e degli stessi istituti di credito” si legge in una nota dell’azienda

CCLG in sciopero (foto Frasca)

“Con sindacati e Rsu in particolare, l’azienda ha mantenuto un dialogo continuo nel corso dei mesi, come dimostra anche l’incontro avuto giovedì 15 maggio per informare le rappresentanze sindacali dei rapporti intrattenuti con le banche per dare continuità al progetto aziendale. Purtroppo alcuni fallimenti di clienti importanti dell’azienda e ritardi continui negli incassi hanno portato l’azienda ad una temporanea mancanza di liquidità, che rende ancora impossibile poter garantire date certe di pagamento; situazione della quale la Rsu è stata costantemente tenuta informata. Occorre ricordare però che, contrariamente a tante aziende che vivono la stessa situazione finanziaria ma senza contratti di lavoro, il Gruppo CCLG vanta oggi in portafoglio oltre 10 milioni di contratti chiusi per consegne nel 2014, a testimonianza della sua capacità di restare sul mercato”.

“Anche per questo l’azienda ritiene in nessun modo utile l’atteggiamento di sindacati e Rsu, che in seguito all’incontro di giovedì scorso hanno indetto manifestazioni di sciopero tendenti a delegittimare la persona del Presidente Enzo Cortesi nei confronti del territorio, con un attacco personale, improduttivo e ingiustificato” prosegue la nota di CCLG.

“Il Gruppo CCLG comprende il disagio dei propri dipendenti. Al contempo, qualsiasi forma di mobilitazione, in un momento di importanti necessità produttive, rischia di mettere a repentaglio il percorso di riorganizzazione. Inoltre, l’azienda ritiene che atteggiamenti non improntati alla comune risoluzione dei problemi non aiutino lo sviluppo di un dialogo proficuo ed una continuità nelle attività aziendali, e si dichiara oltremodo preoccupata e stupita per la strumentalizzazione della quale è stata oggetto la posizione di Enzo Cortesi quale Presidente di CNA Forlì-Cesena. CNA infatti, in quanto associazione di categoria, come sempre nei casi di crisi aziendale supporta le proprie imprese nel rapporto con le organizzazioni sindacali e si fa parte attiva nell’organizzare tavoli per vertenze di ogni tipo. Come dimostra l’incontro già fissato con sindacati e Rsu per la giornata di domani, alle ore 15, in azienda”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cclg, l'azienda replica ai sindacati: "Attacco strumentale al presidente Cortesi"

ForlìToday è in caricamento