Sabato, 31 Luglio 2021
Economia

Cna, un po' di chiarezza sulla riforma del terzo settore: incontro partecipato a Santa Sofia

All'appuntamento, che si è svolto al Centro Culturale S. Pertini, è intervenuto il sindaco Daniele Valbonesi

Cna Colline forlivesi, con il patrocinio del Comune di Santa Sofia, ha presentato al mondo delle associazioni non profit, le modifiche intervenute a seguito della riforma del terzo settore e di alcune previsioni contenute nella Legge di Bilancio 2018. All'appuntamento, che si è svolto al Centro Culturale S. Pertini, è intervenuto il sindaco Daniele Valbonesi, il quale ha ringraziato Cna per l’iniziativa, "perché pone in primo piano una realtà protagonista nelle piccole comunità e perché mette a disposizione le proprie competenze".

Il presidente Cna Colline forlivesi, Mauro Turchi, ha ribadito "quanto il terzo settore, negli ultimi anni, abbia avuto una diffusione esponenziale, diventando una forza economica a tutti gli effetti e come tale capace di fornire impulso allo sviluppo economico locale". Per la parte tecnica si sono susseguiti gli interventi di Luca Feliciotto, esperto Cna per il settore non profit e Andrea Romboli, amministratore unico di Bsocial.

Feliciotto ha fornito le motivazioni della riforma, tesa ad armonizzare il comparto, a razionalizzare la frammentaria normativa ancora oggi esistente, a modernizzare il settore avvicinandolo alle imprese profit, ad incrementarne la trasparenza e a mettere ordine nel sistema degli incentivi, come ad esempio i limiti per il 5x1000. Per quanto concerne Romboli, l’intervento si è focalizzato sul reperimento dei fondi per finanziare le attività degli enti non profit e sui cambiamenti intervenuti relativamente al trattamento fiscale per le donazioni. Trattato, inoltre, il tema di fondo a garanzia della socialità e dell’interesse generale della comunità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cna, un po' di chiarezza sulla riforma del terzo settore: incontro partecipato a Santa Sofia

ForlìToday è in caricamento