rotate-mobile
Economia Forlimpopoli

Venerdì l'assemblea annuale di Cna Pensionati: focus sul sistema sanitario territoriale

Spiega il presidente di Cna Pensionati Soprani: “Da tempo i cittadini si chiedono, poiché non ne percepiscono ancora gli effetti, come si stia modificando il sistema sanitario territoriale"

È in programma venerdì alle 14,45 a Forlimpopoli, nella sala della sede Cna di via XXV ottobre, 4 (int. 27) l’assemblea annuale di Cna Pensionati Forlì-Cesena. L’incontro porrà all’attenzione dei pensionati aderenti un’analisi relativa all’avvio dell’Asl unica della Romagna, che è operativa da gennaio 2014. Alle domande che verranno poste dai pensionati e dai cittadini, risponderà Paolo Zoffoli, consigliere regionale, presidente della Commissione assembleare Politiche della salute e sociali della Regione Emilia-Romagna; partecipano all’incontro Sauro Soprani e Giovanni Giungi, rispettivamente presidente provinciale e presidente regionale di Cna Pensionati; il ruolo di conduttore del confronto è affidato a Paola Fava, segretaria provinciale di Cna Pensionati; in conclusione dei lavori, è previsto l’intervento di Franco Napolitano, direttore generale di Cna Forlì-Cesena.

Spiega il presidente di Cna Pensionati Soprani: “Da tempo i cittadini si chiedono, poiché non ne percepiscono ancora gli effetti, come si stia modificando il sistema sanitario territoriale, se risultino migliorate l’assistenza e l’approccio ai servizi. Come si sta riorganizzando l’assistenza ospedaliera per garantire un percorso che, dall’assistenza presso l’abitazione del cittadino anziano, arrivi fino al ricovero ospedaliero quando è necessario?  E ancora, il nuovo piano regionale ha ridotto o ridurrà i tempi delle liste d’attesa? In quale modo, con la riorganizzazione, si daranno risposte adeguate ai problemi dei cittadini nelle fasi intermedie di prevenzione e di diagnosi? Come si attueranno i progetti personalizzati in base al bisogno di assistenza”? Queste alcune delle domande che i pensionati di Cna porranno al rappresentante della Regione.

“Non mancheranno - aggiunge Fava - anche approfondimenti sulle tematiche relative all’innalzamento dell’aspettativa di vita e, quindi, alla necessità di nuove prestazioni riguardo alla cronicità, alla fragilità, connessi all’invecchiamento della popolazione. Occorrono, infatti, sempre di più lo sviluppo di cure intermedie e domiciliari e l’attivazione delle case della salute. Cna Pensionati confida che la legge di stabilità per il 2016 stanzi più risorse sia per il sistema sociale che sanitario, per far fronte all’aumento delle esigenze di rilevanti strati della popolazione”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venerdì l'assemblea annuale di Cna Pensionati: focus sul sistema sanitario territoriale

ForlìToday è in caricamento