menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cna Produzione: tra nuovi cluster, innovazione e reti d’impresa

Si è svolta lunedì nella sede Cna di Forlì-Cesena, l’Assemblea elettiva di Cna Produzione, l’unione di mestiere che associa a livello provinciale, oltre 1100 imprese

Si è svolta lunedì nella sede Cna di Forlì-Cesena, l’Assemblea elettiva di Cna Produzione, l’unione di mestiere che associa a livello provinciale, oltre 1100 imprese del settore manifatturiero, meccanica, legno/arredamento, nautica, chimica/plastica e automazione industriale. L’incontro si è svolto davanti a una significativa rappresentanza di imprese dei diversi  settori che si sono confrontati prima sul tema degli studi di settore, grazie alla presenza di Maurizio Zoli responsabile del Servizio Fiscale di Cna Forlì-Cesena e, successivamente, sulla rendicontazione agli imprenditori di quanto realizzato negli ultimi quattro anni e i progetti per il futuro.

In particolare la relazione di Riccardo Sartini, presidente uscente (poi riconfermato dall’Assemblea per il suo secondo mandato) ha sottolineato come in questo quadriennio, condizionato dalla perdurante crisi economica, Cna sia stata in prima linea con iniziative tese a far crescere la competitività e la visibilità delle imprese (grandi e piccole) della produzione. Gli esperti di Cna hanno visitato centinaia di imprese della nostra provincia, per conoscerne le competenze e le potenziali opportunità, al fine di produrre idee e nuovi progetti che, già nel medio periodo, hanno permesso di ottenere risultati molto interessanti.

Come ha spiegato Riccardo Sartini, confermato presidente di Cna Produzione Forlì-Cesena: “Grazie al supporto della formazione manageriale e professionale, abbiamo lavorato lungo la direttrice della crescita di questo sistema, individuando alcuni punti fondamentali: per la meccanica la Qualità, tramite percorsi di certificazione dei processi produttivi; per il mobile imbottito l’Eticità, con il contributo dato alla definizione del Codice Etico provinciale; per la nautica e la chimica/plastica la sostenibilità, valorizzando  progetti quali il Distretto del riciclo e la partecipazione al Bando Distretti Tecnologici 2 Nautica. Abbiamo lavorato per promuovere l’internazionalizzazione, supportando la partecipazione delle imprese alle fiere internazionali; per diffondere le Reti d’impresa, costruendo i  primi casi provinciali di Contratto di Reti; per supportare l’innovazione, grazie ai bandi regionali”.

Non sono mancate nuove strategie di animazione sul piano provinciale e romagnolo di nuovi cluster come nel caso Aerospaziale: le imprese di Cna partecipano al neo costituito Cluster aerospaziale regionale, di cui è Presidente Gaetano Bergami Presidente nazionale di Cna Produzione, che è intervenuto nel dibattito dell’Assemblea,  sottolineando il valore della partecipazione a questi progetti a sostegno della competitività delle imprese che rappresentiamo. “Certo la crisi ha fatto da costante cornice alla nostra iniziativa di questo lungo periodo – ha concluso Riccardo Sartini – ci siamo più volte confrontati con le imprese dei diversi settori per capire la drammaticità del momento e per privilegiare alcune iniziative rispetto ad altre. Abbiamo così messo in campo anche azioni trasversali con l’obiettivo di sviscerare i temi del credito, dell’assicurazione dei rischi d’impresa, delle nuove disposizioni sui pagamenti e uno specifico progetto, “Patti certi”, espressamente dedicato alla contrattualistica commerciale e della subfornitura. Maggiore tutela e crescita delle capacità rappresentano dunque l’estrema  sintesi della intensa attività che CNA Produzione ha messo in campo a contrasto della crisi”.

Il momento del rinnovo degli organismi dirigenti dell’unione ha visto l’Assemblea riconfermare all’unanimità Riccardo Sartini nel ruolo di presidente di CNA Produzione Forlì-Cesena;  con lui sono stati eletti nella Presidenza di unione Alberto Argnani (navale), Marco Casadei (nautica), Claudio Conficconi (chimica-plastica), Andrea Lelli (legno), Giuliano Sartini (automazione) e Massimo Valmori (mobile-imbottito).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento