Diritto del lavoro, continua il progetto per la costruzione a Forlì della coalizione sociale

Al termine del pomeriggio ogni tavolo presenterà un report che servirà sia a produrre una primo strumento di diffusione delle esperienze, sia a raccogliere le necessità espresse

Giovedì al circolo Arci Asioli una vasta rete di associazioni e singoli cittadini si riunirà per continuare il progetto per la costruzione a Forlì della coalizione sociale. "La coalizione sociale, lanciata alcuni mesi fa dalla Fiom di Maurizio Landini, punta a costruire un cammino comune dove associazioni, movimenti, sindacati, donne e uomini che in questi anni si sono battuti contro le molteplici forme d'ingiustizia, di discriminazione e di progressivo deterioramento dei diritti possano lavorare insieme e costruire buone pratiche e percorsi di mutualismo per dare delle risposte alle esigenze reali che anche nel nostro territorio si fanno sentire in maniera drammatica", spiega il segretario generale della Fiom, Giovanni Cotugno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Dopo un primo incontro di conoscenza e di presentazione, daremo il via ai lavori operativi della Coalizione Sociale - prosegue -. Giovedì ci concentreremo su due linee: procedere con l’allargamento della nostra rete, attraverso una mappatura di cosa a Forlì c’è in termini di buone pratiche, mutualismo e servizi al fine di creare meccanismi di conoscenza e collaborazione, e combattere l’isolamento che troppo spesso ci caratterizza. Inoltre inizieremo a progettare iniziative concrete che diano risposte rispetto alle esigenze che ci sono. Durante questo secondo incontro saranno attivati otto tavoli di lavoro tematici, su casa, lavoro, beni comuni e ambiente, salute, cibo e filiera produttiva, legalità, migranti, scuola e istruzione  con due sessioni di discussioni di 30 minuti l'una. L'obiettivo sarà capire quali sono le esperienze e le azioni presenti nel territorio e cosa invece manca. Al termine del pomeriggio ogni tavolo presenterà un report che servirà sia a produrre una primo strumento di diffusione delle esperienze, sia a raccogliere le necessità espresse".                 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Invasione di vespe e calabroni: i Vigili del fuoco tempestati dalle richieste di intervento

  • Il suo corpo galleggiava in acqua: perde la vita in mare

  • Colpita dal muletto in retromarcia: infortunio mortale in azienda

  • La consegna del pane si conclude nella scarpata, fornaio ferito all'alba nello schianto

  • Rogo nella cucina di un appartamento del terzo piano, evacuata una donna

  • Modigliana, arrivano dall'estero con documenti sanitari a posto, ma al primo tampone risultano positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento