Commercialisti in sciopero per 8 giorni: protesta contro il governo

Gli iscritti all'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili hanno proclamato lo sciopero. Lo indica Paolo Di Gianni, presidente del sindacato dei commercialisti ADC Forlì-Cesena

Gli iscritti all'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili hanno proclamato lo sciopero. Lo indica Paolo Di Gianni, presidente del sindacato dei commercialisti ADC Forlì-Cesena: "Tra le perpetuate azioni in danno alla categoria, alle aziende ed ai contribuenti rappresentati, spicca il pervicace ed immotivato rifiuto ad accogliere istanza di proroga al 30 settembre 2020 dei versamenti derivanti dall'autoliquidazione dei modelli dichiarativi. Pertanto in ottemperanza a quanto prevede il codice di autoregolamentazione delle astensioni collettive dalle attività svolte dai Dottori Commercialisti e dagli Esperti Contabili, ci si è trovati costretti a proclamare l'astensione del lavoro per 8 giorni durante i quali non verranno effettuate le presentazioni delle liquidazioni periodiche Iva. L'astensione prevede anche la presenza in udienza per 8 giorni presso le Commissioni Tributarie provinciali e regionali".

"Le ragioni della protesta riconducono, ancor prima che alla tutela della nostra categoria, alla difesa dei diritti del contribuente e per questo siamo certi che comprenderà le nostre ragioni", sostengono le organizzazioni sindacali di Adc, Aidc, Anc e Ungdcec che nella giornata
di ieri hanno avuto un incontro in Senato tra rappresentanti della Consulta parlamentare dei Commercialisti, i vertici del Consiglio
Nazionale dell'Ordine e i Presidenti delle Associazioni di categoria. Oggetto della riunione, un confronto sulle motivazioni dello sciopero
dal 14 al 22 settembre e la richiesta alla Consulta di rappresentare le stesse presso i rispettivi Gruppi e presso il Governo.
Tali istanze hanno trovato un positivo accoglimento e vi è stato l'impegno a sostenere le ragioni dei commercialisti in favore
dell'eliminazione delle sanzioni sui versamenti dal 20 agosto al 30 settembre; di una moratoria sui termini per le richieste dei benefici
economici a fondo perduto; di uno spostamento dei termini per il bonus sanificazione; dell'istituzione presso il Mef di un tavolo permanente di
consulta sulla riforma tributaria, sul contenzioso tributario e sui provvedimenti fiscali in elaborazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

  • Coronavirus, ci sono i primi due studenti positivi: nessuna chiusura di classi e scuole

  • Coronavirus, altri quattro casi a Predappio. Tra i contagiati anche uno studente

  • Coronavirus, 5 pazienti in terapia intensiva. Scoppia un nuovo focolaio a Predappio

  • Denis Dosio, tanta sofferenza dietro il successo: confessione in lacrime al Grande Fratello

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento