menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Niente folla in centro. I saldi partono col freno tirato

I commercianti non attendevano folle di clienti in centro storico dalla partenza dei saldi e le associazioni di categoria sono concordi nel definirne la partenza "soft"

Le aspettative non erano certamente delle migliori. I commercianti non attendevano folle di clienti in centro storico dalla partenza dei saldi e le associazioni di categoria sono concordi nel definirne la partenza “soft”. “Il movimento in centro si è visto, ma non c'è stato un inizio eclatante”. Alberto Zattini, direttore di Confcommercio usa queste parole. Fa eco Fabio Lucchi di Confesercenti: “La frequentazione si è vista soprattutto venerdì, complici anche le iniziative per la Befana, e sabato pomeriggio. La domenica c'era poca gente”, conferma.

Insomma la situazione economica si percepisce forte e chiara. Ma non poteva essere altrimenti. Nelle vetrine gli sconti sono già al 40% o al 50%, da subito. “La sensazione sulle vendite è che non si siano discostate da quelle dei saldi 2011, quando abbiamo avuto sempre un inizio a rallentatore”, continua Zattini, considerando che anche anno scorso è stato un anno di crisi per il commercio. “Il sentito comune è la difficoltà delle famiglie e la crisi dei consumi”.


“Le aspettative, tarate sulla situazione attuale, sono state rispettate – questa una primissima analisi di Lucchi - un dettaglio che ha fatto piacere è che alcune attività che contano su una clientela fissa hanno segnalato risultati positivi”. Queste le impressioni a caldo, dopo i primi 4 giorni di saldi invernali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento