menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Con i premi per l'efficienza più risorse per l'agricoltura provinciale

Il premio deriva dall’alta efficienza raggiunta dagli uffici dell’assessorato all’Agricoltura della Provincia di Forlì-Cesena, che ha finora impegnato il 108% del budget previsto dal PSR

Più risorse a disposizione dell’agricoltura del territorio di Forlì-Cesena. Se l’Italia spesso si vede costretta a dover restituire i fondi dell’Unione Europea in quanto burocraticamente non in grado di gestirli nei tempi prescritti, non è questo il caso della Provincia di Forlì-Cesena. L’Ente, grazie al meccanismo europeo di premiabilità che re-distribuisce le risorse inutilizzate a chi si è dimostrato particolarmente efficiente nella gestione dei fondi già messi a disposizione, vedrà un recupero di fondi, a titolo di premio, di 426.000 euro, denaro che verrà interamente utilizzato sul capitolo del sostegno all’innovazione nelle imprese agricole.
 
Il premio deriva dall’alta efficienza raggiunta dagli uffici dell’assessorato all’Agricoltura della Provincia di Forlì-Cesena, che ha finora impegnato il 108% del budget previsto dal PSR (Piano di Sviluppo Rurale della Regione Emilia-Romagna), come da verifica amministrativa del 31 dicembre 2012. In sostanza sono state impegnate - e quindi “lavorate” - più risorse rispetto alle previsioni di inizio anno, ma comunque inserite in un piano pluriennale generale e quindi già disponibili e coperte finanziariamente. Il merito va attribuito sia alla Provincia, che con un’opera continua di snellimento delle procedure burocratiche e uno stretto collegamento e sinergie con il Tavolo Verde (Associazioni Agricole e Centrali cooperative), è riuscita nonostante le emergenze (come le nevicate del 2012), a gestire tutto il budget, sia alle imprese agricole stesse, che nonostante le difficoltà connesse alla crisi si dimostrano in grado di accedere ai fondi europei con progetti di innovazione e miglioramento della propria attività.
 
A quest’ultimo risultato si aggiungono poi altri 4 milioni di euro per le imprese agricole - impegnati in pochissime settimane fra dicembre e gennaio con ben 646 domande presentate dalle imprese agricole e istruite dagli uffici - che andranno sui capitoli dei miglioramenti agro-ambientali e della produzione integrata (misure 214 – 216). In questo caso, il bando della Regione Emilia-Romagna, aperto poco prima della fine 2012, ha portato sul territorio più risorse di quanto previsto.

 
Con il bilancio del PSR, la Provincia di Forlì-Cesena aveva già  beneficiato di un’altra premiabilità di 3 milioni di euro nel 2010, sempre per l’efficienza della gestione. Tra premi, integrazioni, compensazioni etc., il budget complessivo del ‘Piano Provinciale di Sviluppo Rurale’ programmato inizialmente a 77 milioni di euro nel 2007 supera ora i 91 milioni di euro a disposizione del settore agricolo provinciale permettendo così di attivare investimenti  privati per oltre 120 milioni di euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento