rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Economia

Confindustria, Squinzi a Forlì: "Bene legge anti-corruzione"

"Il fatto che in Italia sia stata varata una legge contro la corruzione "é già molto positivo". Lo ha detto, arrivando a Forlì il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi

“Il fatto che in Italia sia stata varata una legge contro la corruzione "é già molto positivo". Lo ha detto, arrivando all'assemblea di Unindustria Forlì-Cesena, il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi. Squinzi è ospite d'onore dell'assemblea degli industriali che si tiene venerdì pomeriggio nell'aula magna dell'Itaer e che rinnoverà a Giovanni Torri la carica di presidente (è l'unica candidatura unitaria sul tavolo).

Giorgio Squinzi a Forlì (foto Frasca)

Sempre Squinzi: “Prima di valutare se il disegno di legge sulla corruzione sia migliorabile bisogna vedere il testo dell'articolato in dettaglio per poter esprimere un giudizio. Il problema della corruzione è un problema che c'é in Italia - ha aggiunto - ma c'é un po' in tutti i paesi, quindi il fatto che noi un provvedimento lo abbiamo fatto è già molto positivo". Una norma che limiti la corruzione "sicuramente può essere un fattore che contribuisce a facilitare gli investimenti esteri in Italia. Non è il solo però - ha concluso Squinzi -: non basta risolvere il problema della corruzione, ci sono tanti altri problemi".

Squinzi ha commentato anche la Legge di Stabilità: “Dal mio punto di vista il provvedimento è sicuramente migliorabile. Ci sono sicuramente dei vincoli di bilancio - ha aggiunto - lo sappiano, è inutile nasconderselo. E' una coperta che si tira da una parte o dall'altra - ha aggiunto -: per la ripresa si possono magari considerare delle alternative. Comprendo - ha concluso - che, comunque, il saldo deve rimanere quello".

Quindi, sempre da Forlì ha detto sul governo: "Le schermaglie all'interno di centrodestra e centrosinistra in vista delle prossime consultazioni politiche possono essere considerate "come dei movimenti preparatori ad un assetto stabile da trovare prima delle elezioni, io però continuo a pensare che abbiamo bisogno di un governo eletto democraticamente". Lo ha detto il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi. "Credo - ha osservato arrivando all'assemblea di Unindustria Forlì-Cesena - che l'Italia sia un paese democratico" che necessiti di "un governo composto da politici che sappiano gestire e rimettere al centro la politica buona. Quella - ha concluso Squinzi - che è capace di fissare gli obiettivi per un Paese e indicare la strada attraverso cui raggiungerli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confindustria, Squinzi a Forlì: "Bene legge anti-corruzione"

ForlìToday è in caricamento