menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Cooperativa Giuliani, prorogato il Contratto di Solidarietà

L'accordo interesserà tutti i 141 dipendenti della cooperativa e prevede riduzioni orarie non superiori al 30% dell'orario di lavoro (massimo 20% per gli operai)

E’ stato raggiunto l’accordo con la Cooperativa Giuliani per prorogare per tutto il 2012 il Contratto di Solidarietà (ammortizzatore sociale che ha durata di un anno) per fare fronte al perdurare della crisi di mercato che ha coinvolto anche la cooperativa. L’accordo interesserà tutti i 141 dipendenti della cooperativa e prevede riduzioni orarie non superiori al 30% dell’orario di lavoro (massimo 20% per gli operai). Lo hanno reso noto  FIM – FIOM- UILM.

“E’ evidente l’importanza del Contratto di Solidarietà che, per sua stessa natura, esclude tanto i licenziamenti quanto la possibilità che ci siano lavoratori posti a zero ore (e quindi fuori dalla fabbrica),  e prevede la copertura delle ore non lavorate con un contributo a carico Inps pari all’80% della retribuzione dei singoli lavoratori (un importo economico quindi maggiore rispetto a quanto previsto per la Cassa Integrazione)”, dicono i sindacati.


“Il Contratto di solidarietà della Cooperativa Giuliani è il primo accordo firmato in un’azienda metalmeccanica nel 2012; speriamo sia da esempio – aggiungono i sindacati -. E’ evidente che quest’accordo di gestione della crisi è fondato su un principio tanto semplice quanto difficile da far accettare a tante imprese del nostro territorio, e cioè quello di “lavorare meno, lavoratore tutti”. Riteniamo quindi chiaro che i contratti di solidarietà si possono fare e che i licenziamenti e la cassa integrazione a zero ore non sono mai la soluzione dei problemi: è bene che le imprese lo sappiano”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlimpopoli, lavori su via Tagliata, usare percorsi alternativi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento