menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus e impatto sulla vita, i sindacati: "Monitoraggio costante della situazione"

"Registriamo già in queste ore effetti diretti e indiretti che incidono sul lavoro e sulla vita quotidiana delle persone", affermano i segretari generali Maria Giorgini, Vanis Treossi ed Enrico Imolesi

Cgil, Cisl e Uil di Forlì seguono "con grande attenzione" l’impatto sul sistema produttivo e dei servizi pubblici e privati delle misure emanate dagli organismi competenti per il contenimento della diffusione del nuovo Coronavirus. "Registriamo già in queste ore effetti diretti e indiretti che incidono sul lavoro e sulla vita quotidiana delle persone", affermano i segretari generali Maria Giorgini, Vanis Treossi ed Enrico Imolesi. "Abbiamo chiesto alle associazioni datoriali di garantire il più possibile la conciliazione dei tempi di lavoro con le esigenze familiari anche attraverso l’utilizzo di ferie e permessi, a fronte della chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado", comunicano.

Sono stati richiesti al Governo e alla Regione Emilia Romagna "ammortizzatori sociali a copertura di tutti i lavoratori dipendenti e non, che sono temporaneamente sospesi dalle attività lavorative, e un provvedimento specifico di carattere nazionale che garantisca uniformità delle tutele salariali e di conservazione del posto di lavoro". Quindi un invito "a tutte le imprese del territorio di dotarsi di Protocolli di Prevenzione con il coinvolgimento degli Rls e Rsu, e di fornire i dispositivi di prevenzione ove necessari".

Le sedi sindacali sono aperte lavorano regolarmente e viene confermata a presenza dei funzionari sindacali attivi nella tutela dei lavoratori, dei pensionati dei cittadini tutti. Mercoledì alle ore 17, si terrà un incontro tra assessorato al lavoro e Cgil, Cisl e Uil Emilia Romagna per valutare l’esito del confronto nazionale con il governo e assumere le decisioni a tutela della salute pubblica, delle imprese, dei lavoratori e dei cittadini. "Non escludiamo di richiedere un tavolo di monitoraggio territoriale con il coinvolgimento delle parti sociali per verificare congiuntamente alle Istituzioni le ripercussioni sul tessuto sociale e produttivo del territorio delle ordinanze per il contenimento della diffusione del nuovo Coronavirus", concludono. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento