rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Economia

Credit Agricole in aiuto alla Romagna e ai suoi clienti: tutte le iniziative di solidarietà messe in campo

Il Gruppo Crédit Agricole in Italia definisce un articolato piano di interventi a sostegno di aziende e cittadini coinvolti dai gravissimi danni dovuti al maltempo che ha interessato l’Emilia-Romagna e alcune zone delle Marche

Il Gruppo Crédit Agricole in Italia definisce un articolato piano di interventi a sostegno di aziende e cittadini coinvolti dai gravissimi danni dovuti al maltempo che ha interessato l’Emilia-Romagna e alcune zone delle Marche. La banca è particolarmente radicata in Romagna, avendo acquisito le vecchie Casse dei Risparmi di Cesena e di Rimini. 

“Esprimo a nome di tutto il Gruppo Crédit Agricole la nostra solidarietà alle popolazioni della Romagna colpite da questa devastante calamità naturale. Vogliamo essere vicini alle persone e alle imprese con tutte le forme di sostegno possibili: una raccolta fondi attraverso il nostro portale CrowdForLife, finanziamenti e prestiti dedicati, sospensione dei mutui, contributi di solidarietà. Nel futuro metteremo in campo ulteriori iniziative perché è nostra intenzione accompagnare questi territori a tornare protagonisti assoluti dell’economia italiana – ha dichiarato il CEO di Crédit
Agricole Italia e Senior Country Officer Giampiero Maioli - Un mio personale ringraziamento va a tutti i colleghi che stanno lavorando per garantire i servizi a tutti i clienti in difficoltà e sono già parte attiva per dare un aiuto concreto a tutta la popolazione”.

È stata attivata una raccolta fondi sul portale di crowdfunding CrowdForLife, a favore della Croce Rossa Italiana, per realizzare progetti concreti a sostegno della popolazione e dei territori colpiti. L’obiettivo di raccolta è di 500 mila euro, a cui contribuiranno con 250 mila euro tutte le società del Crédit Agricole in Italia (oltre al Gruppo Bancario, Agos, Amundi, CA Assicurazioni e CA Vita, Cacib, Caci, Caceis, CA Auto Bank e Drivalia, Eurofactor, Calit, Indosuez Wealth Management in Italia e CA Indosuez Fiduciaria), raddoppiando le donazioni che arriveranno da collaboratori, clienti e cittadini.

Attraverso il Comitato Territoriale di CA Italia Romagna - Marche, costituito alcuni mesi fa, sono stati già stanziati 50 mila euro destinati ai Comuni di Cesena e Faenza per le primissime necessità legate all’emergenza. Altri 40 mila euro saranno invece donati alle associazioni locali lughesi, in collaborazione con la Fondazione Cassa Di Risparmio e Banca Del Monte Di Lugo, un altro dei comuni più colpiti.

Crédit Agricole Italia già nei giorni scorsi aveva attivato un plafond di 200 milioni di euro con linee di credito a condizioni ad hoc per l’immediato ripristino delle attività produttive e per garantire la liquidità necessaria agli imprenditori. I finanziamenti vengono erogati con un iter semplificato per accelerare i tempi di erogazione. Il dialogo con i capifiliera del territorio è stato attivato fin da subito per orientare concretamente gli interventi più urgenti a far fronte alle prime necessità delle filiere produttive e proseguirà con dei tavoli di confronto periodici. Inoltre Crédit Agricole Leasing Italia mette a disposizione condizioni agevolate per la ripresa del tessuto imprenditoriale del territorio
tramite il prodotto leasing.

È disponibile un’offerta di prestiti a tasso dedicato e per tutti i clienti Privati, Famiglie e Imprese e sarà inoltre possibile richiedere la sospensione fino a 12 mesi del proprio mutuo o del leasing. Ai titolari di finanziamenti e di mutui ipotecari / leasing relativi a edifici sgomberati o danneggiati od ai titolari di beni strumentali danneggiati, sarà sufficiente presentare l’autocertificazione del danno subito.

In linea con l’attenzione particolare di Crédit Agricole Italia per il settore Agri-Agro sono stati già definiti degli accordi con le principali Associazioni di Categoria del settore, per riservare una parte del plafond stanziato dalla banca agli associati, per consentire l’immediato ripristino delle attività produttive. 

Di seguito un breve riepilogo delle principali iniziative di alcune società del Gruppo Crédit Agricole in Italia

Agos

Agos, società finanziaria leader nel settore del credito al consumo, partecipata per il 61% da Crédit Agricole attraverso Crédit Agricole Consumer Finance e per il 39% da Banco BPM, ha stanziato un plafond di 50 milioni di euro per finanziamenti a condizioni dedicate e senza alcuna spesa accessoria, riservati alle popolazioni residenti nei comuni dell’Emilia-Romagna colpiti dalle recenti alluvioni. Inoltre, ai clienti titolari di prestito personale in corso, sempre se residenti negli stessi comuni, viene data la possibilità di richiedere la sospensione del pagamento della quota capitale della rata per un massimo di sei mesi.

CA Assicurazioni

Crédit Agricole Assicurazioni ha varato un piano per sostenere i clienti nelle zone colpite dall’alluvione, rivolto innanzitutto ad agevolare la gestione dei sinistri, per la quale è stata attivata una task force dedicata. Per supporto all’abitazione, all’impresa, o al recupero della propria auto, in deroga alle condizioni di polizza, è prevista l’estensione del servizio di assistenza anche ai clienti che non abbiano sottoscritto la garanzia relativa alle calamità naturali e alle alluvioni. Nel dettaglio, le iniziative prevedono per quanto riguarda le polizze Casa e PMI la validità del
contratto per 60 giorni oltre la scadenza in caso di mancato pagamento del rinnovo fino al 25/07/2023. Per le polizze Auto si prevede la sospensione del pagamento del rinnovo dei contratti ritenendoli validi per ulteriori 60 giorni dopo la loro naturale scadenza fino al 25/07/2023.

CA Auto Bank e Drivalia

Drivalia, la società di mobilità del Gruppo CA Auto Bank, mette a disposizione 100 auto della propria flotta, che i residenti degli oltre 80 comuni alluvionati potranno noleggiare al costo simbolico di 1 euro al mese. Inoltre, ad esaurimento delle auto disponibili, i residenti potranno usufruire in alternativa dell’abbonamento mensile CarCloud ForYou, attivabile a una tariffa convenzionata e senza costi di iscrizione.

CA Auto Bank offre inoltre la possibilità di sospendere le rate dei finanziamenti fino a un massimo di 3 mesi ai clienti residenti nelle zone alluvionate che ne faranno richiesta. Sono allo studio anche altre iniziative, a favore dei dealer partner della Banca e dei potenziali clienti.

Per poter richiedere una delle 100 auto della flotta di Drivalia, basterà inviare una richiesta via mail a emergenza-emilia-romagna@drivalia.com. L’iniziativa sarà valida fino al 30 giugno 2023. Le auto potranno essere ritirate presso i Drivalia Mobility Store di Bologna Aeroporto, Rimini Centro, Forlì Aeroporto, Rimini Aeroporto, Bologna Borgo Panigale, Bologna Stazione e Ravenna Est. Eurofactor. Eurofactor, società specialista nella gestione dei crediti d’impresa del Gruppo Crédit Agricole, ha deciso di affiancare le aziende colpite dall’alluvione con un’offerta pensata per garantire supporto al capitale circolante delle aziende. La società di factoring ha inoltre predisposto di sostenere le aziende non soltanto attraverso agevolazioni di carattere economico, ma anche con linee di factoring concesse a sostegno del circolante dei clienti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Credit Agricole in aiuto alla Romagna e ai suoi clienti: tutte le iniziative di solidarietà messe in campo

ForlìToday è in caricamento