menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crisi, anche il gruppo Querzoli investito dalle difficoltà

Nel pomeriggio di martedì 12 giugno, si è tenuto in Provincia un incontro per discutere della situazione del gruppo Querzoli di Forlì. All'incontro erano presenti anche Massimo Bulbi e l'assessore Denis Merloni

Nel pomeriggio di martedì 12 giugno, si è tenuto in Provincia un incontro per discutere della situazione del gruppo Querzoli di Forlì. All’incontro erano presenti il presidente  Massimo Bulbi, l'assessore provinciale al Lavoro Denis Merloni, il Presidente del Gruppo Querzoli  Giorgio Paradisi, il Presidente di AGCI Valter Rusticali, Enzo Poggi di  Unindustria Forlì-Cesena, e i rappresentanti delle organizzazioni sindacali confederali e di categoria per l’edilizia di Cgil, Cisl e Uil Paride Amanti, Domenico Parigi, Filippo Pieri, Antonio Grumelli, Luigi Foschi e Angelo Rossi.
 
Nel corso dell’incontro i rappresentanti del Gruppo Querzoli hanno illustrato in modo dettagliato l'attuale situazione produttiva e finanziaria. Le criticità sono rappresentate dagli effetti della crisi sul mercato immobiliare e il relativo rallentamento degli ordinativi, giunti proprio nel momento in cui il gruppo si era fortemente impegnato sul piano finanziario nella costruzione del nuovo stabilimento, che lo mette nelle condizioni di essere attualmente una delle aziende leader nel settore dei prefabbricati. La scelta del Gruppo è stata quella di affidare ad un importante studio di consulenza finanziario l'incarico di presentare un piano di ristrutturazione del debito con l'obiettivo di garantire l'operatività e le prospettive di sviluppo di un'azienda fortemente radicata nel territorio e dal grande patrimonio di esperienze e professionalità maturate nel tempo.
 
Da parte loro i rappresentanti sindacali, che rappresentano oltre 150 lavoratori interessati, hanno ribadito l'esigenza di garantire l'attività produttiva e l'occupazione dei lavoratori anche attraverso l'uso condiviso degli ammortizzatori sociali previsti dalle leggi e hanno richiesto il costante e preventivo confronto con l'azienda. I sindacati, inoltre, hanno ravvisato la necessità di definire un piano industriale che dia continuità produttiva e preveda il riassetto finanziario.
 
Dal punto di vista istituzionale, il presidente  Bulbi ha apprezzato la completezza delle informazioni ricevute, la determinazione del Gruppo Querzoli ad affrontare e risolvere l'attuale momento di difficoltà ed il grande senso di responsabilità dimostrato dell'azienda e dalle organizzazioni sindacali. Infine, ha auspicato che anche il ceto bancario possa contribuire alla definizione del piano di rilancio del Gruppo Querzoli. La Provincia di Forlì-Cesena ribadisce "il suo impegno ad attivarsi nelle forme più condivise con le parte sociali e conferma la propria disponibilità a convocare incontri su richiesta di una delle parti in modo particolare per monitorare lo sviluppo della situazione".
 

Infine è stato sottoscritto il verbale di accordo per la presentazione della domanda di concessione della Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria per un numero massimo di 158 lavoratori relativi alle divisioni operative manufatti ed edilizia a decorrere dal prossimo 18 giugno.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento