menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dalla Banca di Forlì un aiuto per chi deve sostenere ristrutturazioni edilizie

La Banca di Forlì offre ai privati che si apprestano ad effettuare tali interventi la possibilità di accedere a condizioni particolarmente agevolate al nuovo prodotto “Mutuo 50/65”.

La Banca di Forlì Credito Cooperativo, continuando nella sua attività di sostegno all’economia locale in questo momento di grave crisi, attiva, anche in collaborazione con le organizzazioni economiche del settore, una specifica iniziativa di finanziamento dell’attività edilizia e del recupero ambientale a condizioni particolarmente agevolate. Si tratta di un'iniziativa innovativa e volta anche ad attivare un virtuoso volano nell’ambito  ell’edilizia privata.

A presentarla il Presidente Domenico Ravaglioli ed il Direttore Daniele Boattini. Il governo con il decreto legge 63/2013 ha prorogato fino al 31 dicembre 2013 i benefici fiscali per le ristrutturazioni edilizie e le riqualificazioni energetiche su edifici esistenti con detrazioni fiscali rispettivamente del 50% e del 65%. Per favorire ulteriormente tali investimenti, la Banca di Forlì offre ai privati che si apprestano ad effettuare tali interventi la possibilità di accedere a condizioni particolarmente agevolate al nuovo prodotto “Mutuo 50/65”.

Sono finanziabili le spese per ristrutturazioni edilizie (anche per l’acquisto di mobili finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione) con agevolazione fiscale del 50%, quali manutenzione ordinaria (solo se riguardante le parti comuni dell’edificio), manutenzione straordinaria, opere di restauro e risanamento conservativo, bonifica tetti in eternit, rimozione barriere architettoniche, miglioramento della sicurezza, realizzazione autorimesse e posti auto).

Sono inoltre finanziabili anche le spese per riqualificazioni energetiche con agevolazione fiscale del 65%, quali interventi per la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento, per il miglioramento termico dell’edificio (finestre, infissi, coibentazioni, pavimenti), l’installazione di pannelli solari, la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale. Il finanziamento, di importo massimo pari a 100mila euro e durata fino a 10 anni, prevede un tasso agevolato collegato all’Euribor.

Per facilitare il rimborso del prestito, viene data al cliente l’ulteriore possibilità di accedere ad un mutuo strutturato con undici rate mensili di soli interessi e una sola rata annuale, in corrispondenza del rimborso fiscale, comprensiva anche della quota capitale. Esempio: mutuo di € 50mila euro con durata 10 anni, dodicesima rata composta da quota interessi oltre a 5mila euro di quota capitale L’operazione promozionale termina il 31 dicembre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento