menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dalla Camera di Commercio due iniziative per le imprese del territorio

La Camera di Commercio di Forlì-Cesena collabora con Unioncamere Emilia-Romagna all’organizzazione di due importanti eventi: il primo riguarda l’imprenditoria sociale

La Camera di Commercio di Forlì-Cesena collabora con Unioncamere Emilia-Romagna all’organizzazione di due importanti eventi: il primo riguarda l’imprenditoria sociale, il secondo, “Progetto India”, offre opportunità di scambi con operatori indiani.
Martedì 28 febbraio dalle 9.30 alle 13 nella sede forlivese della Camera di Commercio di Forlì-Cesena (Sala Consiglio, Corso della Repubblica 5) è in programma il seminario “Fare economia ed impresa sociale in Emilia-Romagna”, appuntamento conclusivo del ciclo “Il valore economico e sociale del Terzo settore”.

Scopo del seminario è di approfondire il tema dell’impresa sociale nel nostro Paese, anche alla luce delle recenti direttive europee: sulla base della presentazione dell’ultimo rapporto di Iris Network “L’impresa sociale in Italia”, e considerata la crescente attenzione delle istituzioni europee verso l’imprenditorialità sociale quale fattore di innovazione e di sviluppo, si procederà a una riflessione sul futuro e sulle prospettive di questa tipologia di impresa in Emilia-Romagna.
L’evento è occasione per la presentazione del marchio impresa etica per le imprese sociali sviluppato da CISE - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Forlì-Cesena ed AICCON. L’iniziativa si inserisce nel quadro del Protocollo di impresa sottoscritto il 14 luglio 2009 da Unioncamere Emilia-Romagna e Forum regionale del Terzo Settore.
La partecipazione è gratuita.
L’appuntamento è promosso congiuntamente da Unioncamere e Forum Terzo Settore Regionale, con l’obiettivo di aggiornare gli stakeholder locali ed alimentare il dibattito su queste tematiche, emergenti e strategiche.

Creare stabili rapporti commerciali e durature partnership produttive tra le imprese emiliano-romagnole e le controparti indiane. E’ l’obiettivo del “Progetto India”, promosso da Unioncamere Emilia-Romagna, sistema camerale regionale e Regione Emilia-Romagna (che cofinanzia al 50% le attività con risorse del Programma Pluriennale BRICST), in collaborazione con la Camera di Commercio Indo-Italiana di Mumbay.
Grazie al progetto, nel mese di marzo sono in calendario tre giornate durante le quali le imprese emiliano-romagnole manifatturiere dei settori edilizia e costruzione, tecnologie per agroalimentare, ambiente ed energie rinnovabili, meccanica strumentale, potranno incontrare 12 operatori indiani.
Sono previsti tre appuntamenti organizzati per tutte le imprese regionali nelle Camere di commercio di Parma, Bologna e Forlì-Cesena: ogni workshop si svilupperà nell’ambito di un’unica sessione di incontri, con il medesimo format (dalle ore 9.00 alle ore 13.30).
Prima tappa lunedì 19 marzo a Parma nella sede di via Verdi 2 (per le imprese di Parma, Reggio Emilia e Piacenza); quindi mercoledì 21 marzo a Bologna Palazzo Affari Piazza Costituzione (per le aziende di Bologna, Modena e Ferrara); infine giovedì 22 marzo a Forlì, Corso della Repubblica 5 (per le realtà imprenditoriali della Romagna). Tutte le spese di selezione degli operatori e di organizzazione degli incontri d’affari sono a carico del progetto.

Importante che le aziende interessate inviino alla Camera di Commercio di Forlì-Cesena entro mercoledì 29 febbraio, la scheda di adesione scaricabile dal sito camerale all’indirizzo www.fc.camcom.it, area internazionalizzazione
Il progetto pluriennale focalizzato su specifici settori, ha preso il via con una missione imprenditoriale nello scorso dicembre in India nelle città di Mumbai, Chandigarh, Bangalore e Delhi dove si sono svolti incontri d’affari e visite aziendali per una ventina di imprese regionali, con esito positivo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento