Casa, riparte il mercato immobiliare: impennate nelle compravendite a Forlì

A livello regionale le compravendite sono cresciute del 6,8%, con punte nelle province di Ravenna, Ferrara e Forlì

Si torna ad investire sul mattone. L’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate registra alcuni segnali di ripresa, con un aumento del 10,4% delle compravendite nel periodo luglio-dicembre 2015 rispetto allo stesso periodo del 2014. Il trend positivo regionale si riflette anche nelle singole province: si va dal +2,5% di Piacenza fino a +17,5% di Ravenna, che fa segnare la performance migliore nel confronto con il secondo semestre 2014. Segno più che positivo anche per le province di Modena (+8,3%), Rimini (+9,2%), Parma (+10,7%), mentre a Reggio Emilia (+13,1%), Ferrara (+14,4%) e Forlì (14,6%) l’incremento è ancora più significativo.

Le compravendite nel confronto 2014-2015 - A livello regionale le compravendite sono cresciute del 6,8%, con punte nelle province di Ravenna, Ferrara e Forlì. Per quanto riguarda le città capoluogo di provincia, confermano il trend positivo Ferrara e Forlì (con incrementi superiori al 10%), mentre rallenta Parma, che fa segnare l’unico segno negativo (-1,2%). La tendenza è confermata anche nei primi sei mesi del 2016, almeno per quel che riguarda Bologna e provincia (unici dati disponibili ad oggi). Le compravendite sotto le due Torri sono passate infatti dalle 1.250 dell’ultimo trimestre 2015 alle 1.551 del periodo aprile-giugno 2016; segno positivo anche in provincia di Bologna, con un incremento del 29% rispetto allo stesso periodo del 2015. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’andamento delle quotazioni - Se nel 2015 il numero di compravendite aumenta, il valore delle quotazioni medie è diminuito, anche se in misura ridotta (-1,1%). Il segno meno caratterizza tutte le province, ad eccezione di Reggio Emilia (+0,3%), Rimini (+0,1%) e Ferrara, che chiude in pareggio, mentre Parma fa segnare la flessione più marcata (-6,6%).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'auto sbanda e invade la corsia opposta: lo schianto è inevitabile, muore un uomo di 59 anni

  • Saette, tuoni e brusco calo delle temperature. E c'è una nuova allerta temporali

  • Prima sfuriata temporalesca nel Forlivese, venti oltre i 70 km/h: crollano diversi alberi

  • Saetta colpisce e incendia un'insegna pubblicitaria sulla Cervese

  • Attesi altri temporali, l'allerta meteo comunicata al telefono: "Ridurre gli spostamenti"

  • Piscine, acconciatori ed estetisti: una nuova ordinanza per chiarire i protocolli anti-Covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento