menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Declino dei Portici: "I lavoratori vogliono risposte"

Per questo le organizzazioni sindacali Filcams CGIL Fisascat CISL Uiltucs UIL richiedono l'attivazione di un tavolo tra Amministrazione Comunale, proprietà del centro commerciale e Coop Adriatica

L’attuale condizione del Centro Commerciale i Portici di Forlì e dell’area antistante, merita, da parte di tutti,  una presa in carico della situazione che riporti quel sito al “centro” della città – affremano i rappresentanti di Filcams CGIL, Fisascat CISL, Uiltucs UIL - Le istituzioni cittadine devono continuare a sostenere un progetto che ha avuto il merito di pensare al commercio e all’edilizia residenziale riqualificando un’area ex industriale inutilizzata dandogli nuova vita”.

“Oggi la crisi e l’impatto dell’apertura dell’Ipermercato Puntadiferro, rischiano di mettere a dura prova il progetto, un’idea di città, un’idea di sviluppo; senza considerare il rischio di perdere ulteriori posti di lavoro e un commercio di prossimità utile per lo sviluppo dell’imprenditoria locale. Per questo le organizzazioni sindacali Filcams CGIL Fisascat CISL Uiltucs UIL richiedono l’attivazione di un tavolo tra Amministrazione Comunale, proprietà del centro commerciale e Coop Adriatica, al fine di chiarire le ragioni che sono alla base delle ripetute chiusure di punti vendita nella galleria e comprendere quali sinergie si possano mettere in campo per riqualificare l’area. Alcuni strumenti sono a disposizione delle parti, ci riferiamo per esempio ai fondi che ogni anno sulla base del “Patto per lo sviluppo armonico del centro storico e la qualità del lavoro” vengono destinati proprio per evitare l’impatto negativo dell’IPER sulle altre attività del centro città e che possono contribuire ad alimentare iniziative culturali nella piazza dell’ex mangelli”, si legge nella nota.

“Vi possono essere inoltre interventi sulle modalità di gestione degli affitti che rispondano maggiormente all’obbiettivo di mantenere aperte quante più attività possibili e non solo a logiche di mercato.Insomma i Portici hanno bisogno della città, i lavoratori chiedono risposte, il sindacato c’è e chiede agli altri soggetti di muoversi insieme per un’ obiettivo comune”.

 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento