Dehors e nodo affitti, i ristoratori attendono la ripartenza: incontro in Comune

Su iniziativa di Adamo Pittalis, operatore del settore ristorativo, ha presentato le istanze della categoria all'amministrazione comunale e ai parlamentari del territorio

Il mondo della ristorazione attende la ripartenza. Su iniziativa di Adamo Pittalis, operatore del settore ristorativo, ha presentato le istanze della categoria all'amministrazione comunale e ai parlamentari del territorio. "Abbiamo deciso di riunirci virtualmente in chat per poter avanzare tutti assieme delle proposte serie, concrete di aiuto e sostegno alla nostra categoria", spiega. "Rappresentiamo circa 50 delle attività ristorative che, vista la difficolta nell’incontrarci, abbiamo censito, ma siamo sicuri di rappresentare le esigenze e le istanze di tutti i nostri omologhi colleghi - puntualizza -. Contiamo circa 300 lavoratori che non sanno quale futuro li aspetti e se consideriamo il numero totale delle nostre attivita’ raggiungiamo tranquillamente 3000 persone escludendo l’indotto".

Alla missiva ha fatto seguito un incontro immediato con gli assessori di competenza (Paola Casara, Andrea Cintorino e Vittorio Cicognani), il vicesindaco Daniele Mezzacapo e il sindaco Gian Luca Zattini. "Hanno dimostrato enorme senso di vicinanza alla nostra situazione sopratutto vedendo la velocita' con la quale siamo stati ricevuti e con l'accoglimento e la condivisione di alcuni punti delle nostre proposte. Nello specifico - spiega Pittalis - il Comune si sta adoperando per dare la possibilità dell'estensione dei dehors dei nostri esercizi per far si che si possa far rispettare il distanziamento, ma allo stesso tempo garantire le nostre capacita' recettive alla situazione precedente al covid. Il Comune si impegna assieme alle associazioni di categoria a vigilare sul recepimento del decreto in materia di concessione del credito da parte delle banche e a richiederne una sua celere applicazione per evitare il collasso delle attivita' produttive".

Per quanto riguarda il discorso affitti, prosegue Pittalis, "il Comune non puo' intervenire in nostro aiuto in quanto rapporto tra privati ma chiede a gran voce agli affittuari di  tenere in conto la situazione drammatica in cui ci troviamo a operare. A tal proposito va ricordato come recentemente il Comune stesso abbia deciso di sospendere i canoni degli affitti nei propri immobili commerciali (7 aprile) suscitando forte clamore e polemiche sterili ed inutili. A parer nostro e' stata una grandissima iniziativa e sopratutto un esempio di reale vicinanza dell'amministrazione alle esigenze del nostro comparto".

"Un altra proposta che abbiamo valutato assieme all'amministrazione e' quella della redazione di un protocollo anti covid-19 unico e valido nel nostro territorio da elaborare con la collaborazione degli uffici dell Ausl per far si che le nostre aziende non debbano spendere ulteriori risorse per adeguarsi ai nuovi adempimenti - continua Pittalis -. Anche questo se attuato potra' essere un forte segnale di vicinanza e aiuto fattuale alle nostre esigenze. Rimane sempre d'obbligo il condizionale perche' comunque ancora dal governo non sono arrivate le disposizioni in materia ma siamo molto fiduciosi e speranzosi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Va ricordato che i sindaci sono delle sentinelle (come definito dal nostro premier Giuseppe Conte) disseminate sul territorio nazionale  e di conseguenza molte delle nostre richieste potranno essere soddisfatte solo se ai piani alti della politica seguiranno degli interventi d'aiuto concreti al nostro comparto, quindi gia' il fatto che assieme ai suoi collaboratori abbia preso in considerazione le nostre esigenze e' sintomo di buone capacita' di amministrazione". Conclude il ristoratore: "L'esito dell'incontro e' stato piu' che soddisfacente e ringraziamo il sindaco e l'amministrazione nella speranza che si possa tutti assieme uscire da quest'incubo che ci attanaglia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalla quaterna al terno: la Dea Bendata trova casa in Corso Garibaldi, nuova gioia col Lotto

  • Attacco di recensioni negative, il ristorante pubblica un cartello contro gli "haters"

  • Incidente sulla Cervese, ci sono feriti: lunghe code di auto nel rientro dalla riviera

  • Dove mangiare a Cesenatico? La top 5 dei ristoranti di pesce

  • Attraversa davanti all'Electrolux, gravissimo un lavoratore investito da un'auto

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento