Dometic, il PRC: "La lotta continua"

L’incontro di venerdì, tra i lavoratori e i rappresentanti della Dometic Italy, si è concluso con un modesto passo avanti nella trattativa, ovvero con il riconoscimento, grazie all’intervento della Regione...

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

L’incontro di venerdì, tra i lavoratori e i rappresentanti della Dometic Italy, si è concluso con un modesto passo avanti nella trattativa, ovvero con il riconoscimento, grazie all’intervento della Regione, della Cassa Integrazione Straordinaria per 24 mesi, giustificata da riorganizzazione aziendale e non da chiusura. Un piccolo avanzamento, dopo le scorribande notturne di agosto dei manager svedesi, ma del tutto insufficiente, la lotta continua e il nostro appoggio ai lavoratori sarà ancora più deciso. È evidente, infatti, che se l’azienda confermerà la sua posizione irresponsabile, con la chiusura completa della produzione e il licenziamento dei lavoratori senza alcun incentivo economico, la lotta dovrà diventare ancora più dura. In questa vicenda, ci conforta sia l’atteggiamento dei lavoratori che con determinazione mantengono un presidio davanti all’azienda e una forte mobilitazione, sia la posizione delle organizzazioni sindacali che chiedono il mantenimento di una presenza industriale anche per il futuro. Ma se i lavoratori e le loro organizzazioni stanno mantenendo un atteggiamento costruttivo e serio, la proprietà dell’azienda e la Confindustria locale stanno confermando la loro adesione al capitalismo di rapina che mira solo ai profitti sul breve termine e che sta impoverendo l’Italia e tanta parte del Mondo.

Nicola Candido

Segretario PRC fed. Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento