menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

E' arrivata in città la "Drogheria gitana", temporary shop coi prodotti delle aziende agricole locali

Sette amici di una vita aprono sabato una drogheria temporanea, un punto vendita di vini naturali e prodotti alimentari delle valli forlivesi.

Sette amici di una vita aprono sabato una drogheria temporanea in Corso Mazzini 74, un punto vendita di vini naturali e prodotti alimentari delle valli forlivesi. L’attività si chiamerà “Drogheria Gitana”, con l’obiettivo di supportare tutte le attvità agricole e ristorative  momentaneamente impossibilitate a lavorare causa Covid e resterà aperta ?no al 31 marzo. Sarà inoltre disponibile il servizio di dispenser di detergenti e detersivi ecologici sfusi, ognuno potrà recarsi in negozio e acquistare i prodotti mettendoli nel proprio contenitore così da non immettere altra plastica in natura. Nella "Drogheria Gitana" sarà possibile acquistare i prodotti di aziende agricole del territorio tra cui l’azienda agricola Alba D’oro di Pieve di Rivoschio, La Barroccia di Galeata, La Campanara di Pianetto, il Forno Brisa, l’Agriturismo Il Molino di Ridracoli e tanti altri.

Degna di nota anche la collaborazione con Sottobosco, realtà e-commerce promotrice dei prodotti della Romagna-Toscana, che esporranno all’interno dello shop temporaneo alcuni dei loro prodotti; un’ulteriore novità per l’apertura sarà l’esposizione di due opere d’arte del pittore
forlivese Andrea Mario Bert.

Luigi Zoli, gastronomo forlivese che insieme a sei amici ha creato una distribuzione di vini, e prodotti di generi alimentari spiega: "temporary shop gitano, una carovana che arriva in città. Il nostro lavoro è distribuire vini naturali e biologici. Siamo in un momento in cui si può lavorare
con l’e-commerce ma c’è bisogno di dare una mano a tante attività che non possono lavorare con il pubblico in questo momento. Tanti agriturismi, ristoranti, cantine che vedono drasticamente ridotti i loro incassi e proviamo a dare una mano. Il mio è un percorso di lunga data, avendo studiato all'Università di Scienze gastronomiche di Pollenzo (associazione Slow Food), in tutti questi anni ho costruito una rete di amicizie e contatti basata sulla cultura agricola, grazie alle quale siamo riusciti a connettere diverse realtà del panorama contadino locale, italiano e internazionale”.

Fabio Elleri, agricoltore e vignaiolo di Rio Cozzi (Terra del Sole), e socio del progetto aggiunge: "Oltre alla distribuzione, produciamo il nostro vino in Val Montone a Rio Cozzi e in Val Bidente (a Galeata). A breve imbottiglieremo la nostra prima annata etichettata Gitana di due tipi di
sangiovese e un sangiovese rosato. A gennaio prepareremo le bag in box con il nostro vino che venderemo all'interno del locale, formato che permetterà un consumo senza deteriorare il prodotto. Alessandro Ceccarelli, titolare dell’agenzia forlivese di produzione video Golden Hour Media e socio del progetto, conclude: “Abbiamo provato a creare dal basso una ?liera corta ed etica, che riesca a mantenere prezzi
accessibili a tutta la cittadanza a cui si rivolge, in un periodo non facile. Con questo punto vendita temporaneo proviamo a dare un impulso positivo al commercio, settore che so?re molto questo momento”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Come eliminare l'odore di fumo in casa: ecco i consigli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento