menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

E' di Bertinoro il Pagadebit col punteggio più alto d’Italia, lo ha eletto la guida di Luca Maroni

Nel panorama vinicolo italiano, le guide dei vini fungono da atlante e da lente d’ingrandimento per i consumatori, che trovano orientamento e approfondimento sui vini di loro interesse

Nel panorama vinicolo italiano, le guide dei vini fungono da atlante e da lente d’ingrandimento per i consumatori, che trovano orientamento e approfondimento sui vini di loro interesse. I vini che rappresentano la massima espressione qualitativa del vitigno da cui hanno origine, dal 2021 sono riuniti in una mini guida tascabile di Luca Maroni “I primi vini italiani per vitigno e tipologia”. E così Amarone, Cannonau, Malvasia e tutti i 143 vitigni degustati nel corso dell’anno dallo staff di Luca Maroni, hanno un “Migliore della classe”.

Tra gli oltre 10.000 vini assaggiati per la Guida, anche i vini della Cantina Celli di Bertinoro, che nella categoria Pagadebit si aggiudicano il punteggio più alto d’Italia: il Campi di Fratta Pagadebit Romagna Doc 2019 conquista la vetta ed è indicato come il miglior Pagadebit d’Italia. Nella descrizione effettuata, il vino si presenta armonico, erbaceo, gradevole e delicato, rivelando l’aroma varietale di questo autoctono romagnolo con grande eleganza.

Mauro Sirri, titolare della Cantina Celli insieme al socio Emanuele Casadei, commenta: “Il fratello minore di Albana e Sangiovese, che spesso gli rubano la scena, ha finalmente il suo palcoscenico. I nostri clienti da sempre apprezzano le sfaccettature di questo bianco delicato, che accompagna bene i cappelletti ma anche un bel piatto di salumi. Il retrogusto mandorlato e minerale richiama il territorio d’origine, Bertinoro, ricco di suoli calcarei adatti alla coltivazione della vite sin da epoca romana”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento