rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
Imprese

"E' l'operazione più importante della nostra storia": Marcegaglia acquista impianti di acciaio inox per 228 milioni di euro

Acquistato il 100% di tutte le principali società della divisione prodotti lunghi in acciaio inossidabile della multinazionale finlandese Outokumpu

"È la più grande operazione di acquisizione fatta finora nella nostra storia". Antonio ed Emma Marcegaglia, rispettivamente presidente e vicepresidente del Gruppo di famiglia, annunciano così l'acquisto del 100% di tutte le principali società della divisione prodotti lunghi in acciaio inossidabile della multinazionale finlandese Outokumpu. L’accordo, annunciato nel luglio dello scorso anno, ma era in attesa di ricevere il via libera delle Autorità garanti per la concorrenza. L’ok a procedere è arrivato a metà dicembre sia parte della Commissione europea sia dell'Autorità Garante della Concorrenza degli Stati Uniti. 

Il valore totale dell’operazione ammonta a circa 228 milioni di euro. Oggetto dell’acquisto 5 impianti distribuiti tra Europa e Stati Uniti, inclusa un’acciaieria a forno elettrico per acciai speciali a Sheffield (UK), dove si trovano l'impianto di laminazione di vergelle e l'impianto di produzione di barre. A questi, si aggiungono l'impianto per la produzione di barre a Richburg (sa); l'impianto di laminazione a caldo di vergelle e l'impianto di produzione di fili trafilati a Fagersta (Svezia). Unità che hanno chiuso il 2022 con un fatturato complessivo di quasi 1 miliardo e 300 milioni di euro e che contano circa 650 dipendenti.

Definiti anche i nomi delle nuove aziende che da oggi entrano a far parte del Gruppo Marcegaglia: Marcegaglia Stainless Sheffield Limited (controllata da Marcegaglia Steel); Marcegaglia Stainless Richburg LLC (controllata da Marcegaglia Usa Inc) e Fagersta Stainless AB (controllata da Marcegaglia Specialties). Questa operazione, spiegano Antonio ed Emma Marcegaglia, "ci consente di realizzare importanti sinergie industriali e di proseguire nel percorso di sviluppo di prodotti sempre più sostenibili e competitivi".

"Con questa acquisizione rafforziamo ulteriormente il nostro business nel mercato dei piani e irrobustiamo il nostro portafoglio di acciai inossidabili con i prodotti lunghi, un mercato in cui avevano una piccola presenza e nel quale invece ora, in Europa, diventiamo un player significativo - proseguono -. E poi, chiudiamo un cerchio, coronando il sogno di nostro padre Steno che ambiva a investire nella produzione primaria di acciaio”. Nell’operazione, il Gruppo Marcegaglia è stato assistito in qualità di financial advisor da Intesa Sanpaolo (Divisione IMI Corporate & Investment Banking), per le attività di financial Dd, fiscal Dd e di business advisory da PwC e, in qualità di legal advisor, dallo Studio Cappelli Rccd.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"E' l'operazione più importante della nostra storia": Marcegaglia acquista impianti di acciaio inox per 228 milioni di euro

ForlìToday è in caricamento