menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Economia, monitorate Acis e Pollo del Campo in valle del Bidente

Valutare la situazione produttiva e sociale della valle del Bidente: con diverse tematiche sul tavolo di discussione si è tenuta giovedì mattina una riunione presso la Provincia di Forlì-Cesena

Valutare la situazione produttiva e sociale della valle del Bidente: con diverse tematiche sul tavolo di discussione si è tenuta  giovedì mattina una riunione presso la Provincia di Forlì-Cesena, richiesta delle segreterie territoriali di CGIL-CISL-UIL. Erano presenti per la Provincia di Forlì-Cesena il vice-presidente Guglielmo Russo e l'assessore al Lavoro Denis Merloni.

Presenti anche il sindaco di Civitella di Romagna Pierangelo Bergamaschi, il commissario straordinario del Comune di Galeata Michele Truppi, l’assessore Luciano Neri per il Comune di Santa Sofia,  per le organizzazioni sindacali i segretari generali Paride Amanti (Cgil), Filippo Pieri (Cisl) e Luigi Foschi (Uil). L'incontro è servito per analizzare la pesantezza degli effetti negativi  che il perdurare della crisi sta determinando sia sul piano occupazionale che sociale.
 
E' emersa la comune volontà di sviluppare una serie di iniziative specifiche. Prima di tutto si è deciso di monitorare con la massima attenzione, ed in accordo con i diversi soggetti pubblici e privati interessati, gli sviluppi della situazione dell'azienda ACIS-CISS di Santa Sofia con l'obiettivo di garantire la continuità produttiva, il mantenimento dell'occupazione e il radicamento nel territorio. Sarà anche affrontata la crisi dell'indotto legato alla lavorazione del porfido e delle ricadute negative che esso ha determinato nelle attività dei cavatori e dei posatori.
 
Inoltre, in coerenza con i contenuti del protocollo d'intesa del luglio 2005 sull'acquisizione da parte della Società Ali.Fin Srl della “Pollo del Campo” la Provincia si è dichiarata disponibile a convocare un incontro per l'esame delle prospettive e degli assetti del sito produttivo e per verificare  il necessario equilibrio fra le attività produttive ed amministrative che in quell'azienda vengono svolte. Infine si è deciso di valutare la situazione e le prospettive della “Cooperativa Postelegrafonici” anche in relazione alle crescenti tensioni sul mercato delle abitazioni accentuate dal perdurare della crisi. Per quanto concerne gli aspetto sociali, durante l’incontro si è discusso delle prospettive dell'ospedale Nefetti di Santa Sofia con l'obiettivo di continuare a garantire un presidio sanitario integrato  nel sistema dei servizi sanitari territoriali.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento