rotate-mobile
Economia

Electrolux, chiesti gli straordinari. Le Rsu: "Prima una soluzione per il caldo"

Continua il braccio di ferro all'Electrolux di Forlì per il problema del caldo eccessivo sotto i capannoni dello stabilimento industriale. Una situazione insopportabile, a detta dei lavoratori, i cui rappresentanti sindacali hanno chiesto turni ridotti

Continua il braccio di ferro all'Electrolux di Forlì per il problema del caldo eccessivo sotto i capannoni dello stabilimento industriale. Una situazione insopportabile, a detta dei lavoratori, i cui rappresentanti sindacali hanno chiesto turni ridotti in questa fase di caldo a livelli anomali. Invece dall'azienda arriva una richiesta di straordinari. Lo rende noto un comunicato delle Rsu.

Nella nota si spiega che “la direzione aziendale ha convocato un incontro con la rsu (6 su 13 delegati presenti) per annunciare prossimi possibili straordinari”. Per la Rsu niente straordinari senza sistemi di raffrescamento: “Come Rsu abbiamo ribadito che prima di qualsiasi discussione è necessario concordare le modalità di lavoro in presenza di alte temperature e caldo (pause aggiuntive, ritmi ridotti) e i necessari investimenti (raffrescatori, parcheggio coperto) per risolvere il problema in futuro. Dall'azienda è arrivata una prima risposta negativa a queste richieste, con la promessa di riconvocare le Rsu”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Electrolux, chiesti gli straordinari. Le Rsu: "Prima una soluzione per il caldo"

ForlìToday è in caricamento