rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Economia

Electrolux, accordo firmato: il lavoratore disabile torna a lavorare

Venerdì è stato firmato un accordo che prevede il reintegro del lavoratore da martedì prossimo con prescrizioni legate ai certificati medici che prevedono una limitazione motoria

E' stato reintegrato il lavoratore con disabilità che a fine gennaio si era visto notificare dalla direzione dello stabilimento Electrolux di Forlì la sospensione dal lavoro. Venerdì è stato firmato un accordo che prevede il reintegro del lavoratore da martedì prossimo con prescrizioni legate ai certificati medici che prevedono una limitazione motoria. "Electrolux - si legge in una nota dell'azienda -. conferma la revoca della sospensione e il reintegro del lavoratore dello stabilimento di Forlì a partire dalla prossima settimana, tenendo fede a quanto dichiarato in data 2 febbraio. Electrolux, infatti, si era impegnata a revocare la sospensione, laddove il collegio medico dell’Asl avesse fornito un giudizio di idoneità alle mansioni che l’azienda stessa aveva proposto originariamente e per le quali il lavoratore non risultava essere idoneo. E così è stato".

"Questo è il risultato di un approccio che l'azienda ha intrapreso a tutela dell'integrità fisica dello stesso lavoratore e in applicazione della legislazione nazionale vigente e non delle inutili e sterili polemiche portate avanti da chi ignora totalmente leggi e fatti. Fa sorridere chi tenta di accaparrarsi il merito con dichiarazioni "da prima rivoluzione industriale" - conclude -. L'azienda ha sempre garantito il rispetto delle norme finalizzate alla tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori e continuerà a farlo.

“Abbiamo impugnato questa valutazione – scrive in una nota il segretario provinciale metalmeccanici dell'Ugl di Forlì-Cesena e Rimini Gerardo Fasulo -. Da subito abbiamo giudicato il provvedimento come del tutto ingiustificato , ed abbiamo fatto presente all'azienda che all' operaio era stato rilasciato un certificato che gli permetteva di lavorare parte del tempo seduto . Ed era cosa nota in azienda”.

“Abbiamo risolto questa problematica con alto senso di responsabilità e senza alimentare i toni che si stavano esasperando, abbiamo ottenuto il miglior risultato possibile coinvolgendo la segreteria nazionale di Ugl Metalmeccanici, Antonio Spera, e l'Rsu, Francesco Stavale, e il legale dell'Ugl di Forlì-Cesena e Rimini Daniele Mezzacapo", commenta Gerardo Fasulo, segretario provinciale metalmeccanici dell'Ugl di Forlì-Cesena e Rimini, che si riserva di perfezionare nei prossimi giorni l'intero accordo che è stato fra le parti. "Grazie a tutti i lavoratori che hanno scioperato, creduto e appoggiato le lotte per il reintegro", si legge in una nota delle Rsu dell'Electrolux.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Electrolux, accordo firmato: il lavoratore disabile torna a lavorare

ForlìToday è in caricamento