menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni Rsu del Gruppo Hera, la Femca Cisl diventa il primo sindacato

La categoria cislina è diventata il primo sindacato sia per le preferenze ottenute sia per il numero dei delegati eletti

Affermazione della Femca Cisl, la federazione energia, moda, chimica e affini della Cisl, nelle elezioni per il rinnovo delle Rsu-Rlsa del Gruppo Hera nel territorio di Forlì-Cesena. La categoria cislina è diventata il primo sindacato sia per le preferenze ottenute sia per il numero dei delegati eletti. Le elezioni si sono svolte dal 14 al 18 ottobre, ed hanno votato complessivamente 279 lavoratori e lavoratrici su 338 aventi diritto, con una percentuale pari all’82,54%. "La Femca Cisl - afferma il membro della segreteria Femca Cisl Romagna e coordinatore Femca per il Gruppo Hera, Stefano Perazzini - ha visto crescere in maniera esponenziale i consensi, infatti, rispetto ai risultati delle ultime elezioni del 2015, la Cisl è diventato il primo sindacato superando la Cgil per numero di voti (120 contro i 118), con un aumento di ben 40 voti rispetto alla tornata elettorale precedente ed eleggendo 3 delegati nella lista Cisl, 3 delegati vanno alla Cgil e uno solo alla Uil".

"Non nascondiamo la grande la soddisfazione per il risultato conseguito, che ci premia per il costante impegno, determinazione e serietà, messa in campo da diversi anni all'interno del Gruppo Hera - aggiunge -. Ringrazio tutti i candidati della nostra lista per il grande lavoro di squadra messo in campo in queste elezioni, senza il loro lavoro non sarebbe stato possibile raggiungere questo storico risultato. Si chiude ora il capitolo elezioni, e la soddisfazione per il risultato conseguito lascia il posto alla responsabilità e consapevolezza che già dai prossimi giorni dobbiamo riprendere a lavorare, con rinnovata determinazione, per migliorare il benessere degli iscritti alla Femca Cisl e di tutti i lavoratori e le lavoratrici. La situazione del Gruppo Hera, come del settore nel suo complesso, è in trasformazione, sono cambiati i contesti di riferimento e le condizioni competitive, come sindacato dobbiamo stare al passo ed essere propositivi per mantenere il nostro ruolo di rappresentanza e tutela in una realtà più complessa per rispondere alle necessità e ai bisogni delle lavoratrici e dei lavoratori che ci hanno voluto accordare la loro fiducia".

Il segretario generale della Cisl Romagna, Francesco Marinelli, ha sottolineato l’importanza dell’azienda per "le innovazioni che, nel corso del tempo, sono state introdotte in tema di welfare aziendale e di partecipazione. Siamo di fronte ad un risultato eccezionale frutto di un grande lavoro svolto in questi anni
che premia la capacità di coniugare vicinanza e impegno ai lavoratori e al tempo stesso la capacità di saper interpretare i nuovi bisogni. Siamo certi che questa grande responsabilità, che ci è stata assegnata con il consenso del voto delle RSU ci consentirà di proseguire il lavoro intrapreso, nell’ottica di consolidare maggiori tutele per le lavoratrici e i lavoratori e una crescita costante nel segno dell’innovazione e partecipazione". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cercasi conduttore per un nuovo talk show di cultura e attualità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento