Martedì, 18 Maggio 2021
Economia

Addio lavori con le mani, i giovani preferiscono la manicure

Quest'anno si formeranno almeno 3 classi per estetisti, ma si rischia di non riuscire a racimolare le 15 iscrizioni minime per il corso edile e quello di lavorazione del legno per arredo

Lavoro impossibile da trovare, specialmente per i giovani, precarietà dilagante, eppure ci sono alcune opportunità che i giovani non colgono, col risultato che le aziende locali cercano ma non trovano sufficiente manodopera qualificata. Viceversa c'è la corsa in massa a fare l'estetista. E' la riflessione “antropologica e sociologica”, come la definisce lui stesso, dell'assessore provinciale al Lavoro Denis Merloni, a margine della conferenza stampa in cui sono stati diffusi i dati sul lavoro.

La Provincia si occupa del cosiddetto “obbligo formativo”, vale a dire di quei corsi obbligatori per chi sceglie di lasciare la scuola superiore alla fine dell'obbligo scolastico (a 15 anni) e viene incanalata verso corsi biennali fortemente orientati all'inserimento in azienda. Per questi giovani, tutti dai 15-18 anni, la Provincia organizza tutti gli anni 21 “classi” nelle più svariate discipline, per un totale di circa 400 iscritti. Quest'anno si formeranno almeno 3 classi per estetisti, ma si rischia di non riuscire a racimolare le 15 iscrizioni minime per il corso edile e quello di lavorazione del legno per arredo. In particolare quest'ultimo: pochissime iscrizioni a fronte di un lavoro che è di falegname, ma con alta tecnologia. La richiesta è in particolare da parte delle aziende che producono arredi per gli yacht superlusso.

“Tutti troveranno un posto nei corsi, in quanto è un obbligo”, precisano in Provincia. Ma la corsa a fare gli estetisti piuttosto che gli operai edili e del legno impone la riflessione. “I media veicolano modelli che si radicano facilmente nelle menti dei giovanissimi”, è una delle spiegazioni, col risultato che si disegna il lavoro manuale e si preferisce il lavoro alle mani, nel senso della manicure, anche da parte dei giovani di sesso maschile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio lavori con le mani, i giovani preferiscono la manicure

ForlìToday è in caricamento