menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Feltrinelli a Forlì. "Siamo una città universitaria, ben venga"

Il sindaco di Forlì Roberto Balzani si dice contento dell'arrivo di questa catena di librerie a livello nazionale. "In una città universitaria come la nostra non posso che essere soddisfatto di questa novità"

L'arrivo di Feltrinelli in città ha scatenato la polemica della concorrenza, in questo caso di Massimo Foschi, titolare del Mega e rappresentante del gruppo editoriale Mondadori sul territorio, nonché presidente di Confesercenti, che ha attaccato la Fondazione Carisp di Forlì su tutta la gestione del progetto di Palazzo Talenti-Framonti. Dai vertici della Fondazione, interepellati da Forlitoday-Romagnaoggi, per ora la scelta è il silenzio. Intanto il sindaco di Forlì Roberto Balzani si dice contento dell'arrivo di questa catena di librerie a livello nazionale.

“In una città universitaria come la nostra non posso che essere soddisfatto di questa novità
che va ad arricchire l'offerta culturale della città – sottolinea il sindaco – anche perchè Feltrinelli è presente già in 106 città del nostro Paese”. Anche il Presidente della Provincia di Forlì-Cesena, Massimo Bulbi accoglie con entusiasmo lo sbarco della grande catena in città. Feltrinelli è già presente, con 3 punti vendita in Romagna: a Ravenna, Cesena e Rimini.


“Tutti gli operatori che sono in grado di dare a Forlì l'aspetto di una città moderna dinamica e aperta, soprattutto rivolgendosi alla presenza giovanile cresciuta con l'insediamento del Polo universitario, sono i benvenuti”. Ecco il parere del direttore di Cna Forlì-Cesena, Franco Napolitano, che aggiunge anche un ragionamento sull'operato della Fondazione sul territorio. “La scelta è stata quella di puntare sulla cultura, da almeno 10 anni, per far sì che Forlì raggiungesse una maggiore attrattività anche dal punto di vista turistico. Noi abbiamo cercato di valorizzare il nostro sistema d'imprese, facendo conoscere decine di eccellenze locali, grazie anche ai grandi eventi del San Domenico”. Riguardo a palazzo Talenti-Framonti Napolitano conclude: “C'è stato un bando di evidenza pubblica, qualcuno vince e qualcuno perde. Sono queste le regole del libero mercato. Sarà solo il tempo a dirci se la scelta è stata quella giusta”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento