menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferretti, la Regione aggiusta il tiro: "Venerdì l'incontro con l'azienda"

L'assessore regionale alle Attività produttive, Gian Carlo Muzzarelli ha annunciando che venerdì ci sarà un primo incontro istituzionale con l'azienda (dopo l'acquisto del gruppo cinese Shig-Wiechai)

“Non accetto strumentalizzazioni. Per questo voglio chiarire ancora una volta che per la Regione Emilia-Romagna Ferretti Group è una delle aziende dell’eccellenza emiliano-romagnola, ed averla nel nostro territorio è un valore”. Lo ha precisato l’assessore regionale alle Attività produttive, Gian Carlo Muzzarelli annunciando che venerdì ci sarà un primo incontro istituzionale con l’azienda (dopo l’acquisto del gruppo cinese Shig-Wiechai) la quale lunedì 17 dicembre, presenterà ai sindacati il piano industriale.

“La Regione – ha aggiunto - sarà presente, e sarà protagonista di questo confronto: ci sarà un impegno rafforzato, perché si trovino le condizioni affinché l’impresa resti un vanto di questo territorio”. Concludendo, Muzzarelli precisa che “come ha potuto sentire chi era ieri in Aula consiliare, quando ho citato gli “svantaggi competitivi” non stavo esprimendo mie valutazioni, ma stavo riportando valutazioni ed interrogativi di altri. Io, anzi, ritengo che ci sia ampio spazio perché Ferretti continui a contribuire al progresso ed allo sviluppo del forlivese e di tutta l’economia regionale”.

LE REAZIONI POLITICHE:

Marco Di Maio (PD)

Stefano Gagliardi e Valerio Roccalbegni (Pdl)

Andrea Pasini (Udc)

Tiziano Alessandrini (Pd)

“I lavoratori e le lavoratrici Ferretti SpA di Forlì, riuniti in assemblea, esprimono un giudizio positivo sull’esito dell’incontro del 5/12/2012 tra organizzazioni sindacali, RSU e azienda poiché da parte della stessa viene confermato l’impegno sull’accordo di programma nelle modalità previste nel 2005 a suo tempo sottoscritte, è stato presentato il permesso di costruzione di uno stabilimento produttivo nelle dimensioni e nell’area individuata dall’accordo di programma”. Questo comunicano in una nota unitaria i sindacati.

Inoltre l'azienda “ha confermato che l’assetto produttivo di Forlì non subirà interventi di riduzione sia sul versante delle produzioni che per i relativi livelli occupazionali”. Ora i sindacati si muoveranno “nei confronti dell’Amministrazione Comunale affinchè i percorsi autorizzativi relativi all’investimento siano rapidi, chiederanno alle Istituzioni l’attivazione immediata di un tavolo istituzionale che abbia il compito di monitorare l’effettiva applicazione dell’accordo di programma stabilito e dei relativi investimenti”.

“L’assemblea dichiara fin da ora che qualora vi fossero ritardi o omissioni nel percorso si avvierà una fase di mobilitazione a salvaguardia della realtà produttiva di Forlì. L’assemblea infine conferma il mandato a OO.SS. e RSU a proseguire e concludere il confronto con l’Azienda sul processo riorganizzativo della Direzione industriale”, conclude la nota.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento