Sabato, 18 Settembre 2021
Economia

Balzo degli yacht 'made in Forlì', ricavi in crescita del 78%: "Nello sport è l’anno dell’Italia e nella nautica il campione è Ferretti Group"

"Davvero non c’è momento migliore per tornare a Cannes in presenza, con una super flotta di 23 yacht e 5 anteprime mondiali"

Nel primo semestre 2021 Ferretti Group ha registrato ricavi in crescita del 78% a 457 milioni di euro dai 258 milioni dello stesso periodo del 2020 con un utile netto salito a 23 milioni di euro da 2,6 mln nei primi sei mesi dell'anno precedente. E' il dato positivo per il gruppo nautico che ha sede centrale a Forlì. L'ebitda e' salito a 53 milioni da 13,5 milioni. I nuovi ordini al 30 giugno 2021 ammontano a 493 milioni di euro: erano pari a 533 milioni in tutto il 2020. Il portafoglio ordini dei primi sei mesi del 2021 ammonta complessivamente a 817 milioni, a fronte di 683 milioni in tutto il 2020. 'A fine agosto 2021 i risultati di Ferretti Group hanno gia' superato quelli dell'intero 2020', ha aggiunto Alberto Galassi, ceo di Ferretti Group, in occasione di una conferenza stampa al Salone nautico di Cannes. Il gruppo ha chiuso il 2020 con ricavi per 611 milioni di euro, un ebitda adjusted di 59 milioni di euro e un utile netto di 22 milioni di euro.

Al Cannes Yachting Festival, tornato in presenza dal 7 al 12 settembre, Ferretti Group si è presentato con una flotta di 23 yacht fra cui 5 novità per i marchi Riva, Pershing, Ferretti Yachts e Wally. Si tratta di Riva 68’ Diable, Riva 76’ Perseo Super, Pershing 6X e Wally WHY200, ai quali si affianca il maestoso Ferretti Yachts 1000, il modello più grande mai costruito dal Cantiere di Cattolica.
Grande interesse anche per la presentazione dell’avanzamento del Full Custom 101 Wally, prodotto a Forlì, il cui varo è pianificato per il prossimo anno, per l’attesissimo lancio della nuova flotta a vela, composta da tre modelli 110, 130 e 150 semi-custom, e per il nuovo 58wallypower.

La 43° edizione della kermesse, punto di riferimento in Europa per giornalisti e operatori del settore, si è aperta anche quest’anno con l’annuale conferenza stampa del Gruppo, durante la quale Alberto Galassi, Amministratore Delegato di Ferretti Group, ha illustrato i principali risultati economici conseguiti nel corso dei primi 6 mesi del 2021. Ferretti Group chiude la semestrale con risultati eccellenti: nei primi sei mesi del 2021 i ricavi hanno toccato i 457 milioni di euro, in crescita del 78% rispetto al primo semestre del 2020 quando avevano raggiunto i 258 milioni di euro, pari al 75% del valore totale del 2020 che si era chiuso, a 611 milioni di euro. Nel solo triennio 2018-2020 sono stati investiti in sviluppo prodotto e capacità industriale oltre 200 milioni di euro, che hanno permesso di procedere a ritmo spedito nel rinnovamento della gamma con il lancio di 23 nuovi modelli.

“Nello sport è l’anno dell’Italia, nella nautica il campione è Ferretti Group, che sta impressionando tutti con barche strepitose e numeri da record. Davvero non c’è momento migliore per tornare a Cannes in presenza, con una super flotta di 23 yacht e 5 anteprime mondiali che raccontano meglio di ogni parola la nostra applicazione verso la bellezza e la performance - ha dichiarato Alberto Galassi, Amministratore Delegato di Ferretti Group – Anche la matematica è dalla nostra parte: i numeri dei primi sei mesi sono clamorosi e descrivono una crescita poderosa che premia una strategia industriale votata all’innovazione perenne. Basti pensare che nel solo triennio 2019 -2021 abbiamo presentato 23 nuovi modelli seriali e semi-custom, e ne lanceremo nel prossimo triennio, rinnovando la gamma di tutti i nostri brand".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Balzo degli yacht 'made in Forlì', ricavi in crescita del 78%: "Nello sport è l’anno dell’Italia e nella nautica il campione è Ferretti Group"

ForlìToday è in caricamento