rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Economia

Ferretti, 2015 positivo: raccolta ordini in crescita del 75% rispetto allo scorso anno

Due le anteprime assolute per il continente americano: Ferretti Yachts 550 e Riva 88' Florida, insieme a una flotta di ben 15 modelli in rappresentanza dei brand Ferretti Yachts, Riva e Pershing

Il gruppo Ferretti alla 56esima edizione del Fort Lauderdale International Boat Show. L'azienda forlivese ha presentato per la prima volta nel continente americano due delle sei novità lanciate per la stagione nautica 2015 - 2016: Ferretti Yachts 550 e Riva 88' Florida. "La nostra strategia di crescita per il triennio 2015-2017 si basa su 3 pilastri - ha esordito Alberto Galassi, amministratore delegato di Ferretti Group -. Stabilità finanziaria, credibilità e investimenti in R&D per lo sviluppo e la produzione di nuovi modelli con l’obiettivo di intercettare e anticipare i trend del mercato con la qualità e lo stile che contraddistinguono tutte le barche dei nostri brand".

“Credo, pertanto, che gli ottimi risultati di questi mesi siano la migliore conferma della validità delle scelte operate, anche alla luce delle tante ed eccezionali novità che stiamo esponendo nel corso di tutti i principali saloni nautici internazionali, in cui siamo assoluti protagonisti”, ha aggiunto. Frutto degli importanti investimenti in ricerca e sviluppo prodotto, pari a circa 50 milioni di euro, Ferretti Group ha presentato nel 2015 ben 6 nuovi modelli e sono 27 gli yacht che saranno lanciati fra 2015 e 2017.

A Fort Lauderdale è la volta di Ferretti Yachts 550, inedito per disegno dello scafo, organizzazione delle sale macchine e impianti, e layout di tutti gli intern. La kermesse americana è anche la passerella per l’innovativo Riva 88' Florida, presentato lo scorso maggio a Monaco. Oltre a queste due novità, fino a lunedì prossimo i visitatori del Salone potranno ammirare una selezione di alcuni dei modelli di maggior successo di tre marchi del Gruppo: Ferretti Yachts 650, Ferretti Yachts 750, Ferretti Yachts 800 e Altura 840 del brand Ferretti Yachts; Pershing 62, Pershing 70, Pershing 74 e Pershing 82 del brand Pershing; Iseo, Aquariva Super, Rivarama Super, Rivale e 63’ Virtus del brand Riva.

Galassi ha inoltre illustrato gli importanti risultati conseguiti nei primi dieci mesi dell’anno nelle Americhe, dove il Gruppo al 31 ottobre ha registrato una raccolta ordini consolidata pari a 99 milioni di dollari, in aumento del 28% rispetto al 31 ottobre dello scorso anno. A livello globale Ferretti Group ha registrato una raccolta ordini consolidata pari a 320 milioni di euro, in crescita del 75% rispetto ai primi dieci mesi dell’esercizio 2014. Nel 2015 nelle Americhe è, inoltre, proseguito il consolidamento della presenza commerciale del Gruppo, attraverso la crescita dei Sales Center dislocati fra Nord America e Messico (Fort Lauderdale, Palm Beach, Great Lakes, Canada, Miami Beach, Sag Harbor, Huntington, Newport Beach e il più recente a Mexico City) oltre che della rete distributiva in Centro e Sud America, in particolare in Venezuela, Panama, Colombia, Repubblica Dominicana, Puerto Rico Guatemala, Cile e Perù, dove Ferretti Group America prevede l’apertura entro pochi mesi di un nuovo Sales Center, per presidiare con ancora maggior forza il Paese e le aree limitrofe, in costante crescita economica.

Il trend di crescita del Gruppo nelle Americhe ha favorito anche la controllata Allied Marine che, nei primi 10 mesi del 2015, ha conseguito un aumento della raccolta ordini a doppia cifra. Allied Marine, che al salone nautico di Fort Lauderdale si presenta con uno stand dedicato e una flotta di 15 yacht, è nata a Miami nel 1945 ed è oggi uno dei principali player statunitensi attivi in servizi di assistenza post-vendita, commercializzazione e brokeraggio di motoryacht.

Questa edizione del Fort Lauderdale International Boat Show è pertanto l’occasione ideale per celebrare 70 anni di successi della Società.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferretti, 2015 positivo: raccolta ordini in crescita del 75% rispetto allo scorso anno

ForlìToday è in caricamento