menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferretti ancora senza piano industriale, lavoratori preoccupati

Forte preoccupazione dei lavoratori della Ferretti per la mancanza di illustrazione del piano industriale. Nell'assemblea di mercoledì 25 luglio lavoratori hanno approvato il Contratto Integrativo Aziendale

Forte preoccupazione dei lavoratori della Ferretti per la mancanza di illustrazione del piano industriale. Nell’assemblea di mercoledì 25 luglio lavoratori hanno approvato il Contratto Integrativo Aziendale che porta ad un unico trattamento normativo ed economico di tutti i lavoratori del Gruppo, prevedendo un miglioramento delle condizioni del proprio salario annuo, rispetto i premi di produzione, premi feriali e di risultato e anzianità aziendale.

A seguito di tutto questo i lavoratori evidenziano, ad oggi, una forte preoccupazione per la mancanza, da parte della Direzione Aziendale, di presentazione del piano industriale rispetto alle prospettive di sviluppo dell’azienda, chiesto da mesi dalle rappresentanze sindacali FILLEA CGIL, FILCA CISL, FeNEAL UIL unitamente alla RSU dei 7 cantieri italiani.

Sempre i sindacati fanno presente a tutti che sono passati 6 mesi nei quali l’Azienda ha chiamato le maestranze ad uno sforzo e a sacrifici (CIG ed ampia flessibilità), per supplire alle carenze imprenditoriali. Dicono i sindacalisti: “L’attesa che è stata prospettata per il completamento del nuovo gruppo dirigente non tranquillizza i lavoratori anche in considerazione del fatto che il mese di luglio è fondamentale per la definizione delle strategie per il prossimo anno nautico e per mettere le basi di quelli successivi. I lavoratori avendo già vissuto 2 anni drammatici non vogliono ripercorrere tali tragitti, intendono consolidare ancor più una realtà industriale, fatta di 7 siti produttivi in Italia, dove il positivo ingresso del capitale industriale possa portare allo sviluppo di programmi di rilancio dell’azienda. A tale scopo ci aspettiamo dalla proprietà una risposta rapida alle richieste sopra indicate e al fine di favorire la costruttività di tali percorsi informeranno le istituzioni”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento