rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Nautica

Ferretti, obiettivo Hong Kong: gli yacht di lusso si quotano in borsa, operazione da un miliardo

La raccolta prevista è quindi compresa tra circa 211 e 273 milioni di euro, pari a una capitalizzazione tra circa 840 milioni e 1,1 miliardi

E' ufficialmente partita l'offerta di Ferretti Group per essere quotata nella borsa di Hong Kong. Il gruppo di yacht di lusso sta offrendo 83.580.000 azioni (il 25% del capitale), numero che comprende un'offerta globale di 75.222.000 shares e una Ipo per Hong Kong di 8.358.000 azioni a un prezzo compreso fra 21,82 e 28,24 dollari di Hong Kong per azione. La raccolta prevista è quindi compresa tra circa 211 e 273 milioni di euro, pari a una capitalizzazione tra circa 840 milioni e 1,1 miliardi.

Ferretti è controllata per l'86% dal gruppo cinese Weichai, presieduto da Tan Xuguang (che è anche direttore non esecutivo di Ferretti), mentre Piero Ferrari (figlio di Enzo Ferrari) detiene l’11%. Annovera tra i suoi marchi Riva, Wally, Pershing, Crn e Itama. Nel prospetto che ha ufficializzato l'offerta pubblica iniziale sulla Borsa di Hong Kong, viene ricordato che Ferretti Group ha chiuso il 2021 con ricavi netti pari a 898,4 milioni di euro, in aumento del 47% rispetto ai 611,4 milioni di euro del 2020. Circa 376 milioni di euro sono stati registrati nell'area Europa-Medio Oriente-Africa, 289 milioni di euro nelle Americhe, 49 milioni di euro nell'Asia Pacifico, 84,5 milioni di euro nell'area Global e 99,8 milioni di euro in altre geografie. L'utile netto è stato di 37,4 milioni di euro, in crescita del 70% rispetto ai 22 milioni dell'anno precedente. L'utile per azione diluito è stato di 0,15 euro, rispetto agli 0,09 euro dell'anno prima. 

"Aspiriamo a essere il gruppo di yacht di lusso più influente del mondo attraverso l'innovazione, la sostenibilità e i risultati economici", si legge nel prospetto del gruppo. "Continueremo a investire in modo significativo in ricerca e sviluppo per lanciare una serie di nuovi modelli ogni anno, ampliando ulteriormente il portafoglio prodotti per soddisfare le esigenze di un mercato in rapida evoluzione e le aspettative dei nostri clienti molto selettivi", ha commentato l'amministratore delegato, Alberto Galassi. "Particolare attenzione è rivolta allo sviluppo continuo di nuovi modelli all'avanguardia, principalmente nella categoria del "su misura ad alto potenziale", con l'obiettivo di essere protagonisti nel segmento più redditizio del mercato. Esploreremo anche nuove opportunità nei servizi accessori come il brokeraggio, il noleggio, il refitting post-vendita e le attività di brand extension. Ferretti continuerà a perseguire la sua missione strategica di progettare, produrre e fornire impareggiabili capolavori del mare, realizzando il puro lusso italiano", ha concluso Galassi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferretti, obiettivo Hong Kong: gli yacht di lusso si quotano in borsa, operazione da un miliardo

ForlìToday è in caricamento