Venerdì, 12 Luglio 2024
Economia Pieveacquedotto / Via Giovanni Palatucci

"Dove tutto può esser pensato e realizzato": a Forlì è nato il Fab Lab

Al Fab Lab Forlì, costituitosi a settembre sotto forma di associazione, possono accedere tutti, semplicemente tesserandosi. In meno di tre mesi, sono già 50 i partecipanti, che si incontrano ogni lunedì sera nella sede di via Palatucci, a Radioforniture Romagnola

A Forlì è nato il Fab Lab. Il nome, spiegano Michele Donati, presidente, ed Andrea Agnoletti, uno dei soci fondatori, "è l’abbreviazione di Fabrication Laboratory. Essenzialmente, un FabLab è un insieme di strumenti e processi, un laboratorio appunto, dove tutto può essere pensato e realizzato". "La definizione - chiarisce Donati - è di Neil Gershenfeld, professore di fisica al MIT di Boston, formulata tra la fine degli anni 90 ed i primi 2000 all’interno di un suo corso che si chiamava “How to make (almost) everything”. Anche questo titolo, “come fare (quasi) tutto” è indice del fatto che spesso il motore di nuove scoperte è il divertimento, l’aspetto ludico”.

Al Fab Lab Forlì, costituitosi a settembre sotto forma di associazione, possono accedere tutti, semplicemente tesserandosi. In meno di tre mesi, sono già 50 i partecipanti, che si incontrano ogni lunedì sera nella sede di via Palatucci, a Radioforniture Romagnola. “La nostra sede è una sorta di pensatoio - specifica Agnoletti - studiamo progetti che sono frutto della nostra immaginazione, ma siamo anche a disposizione di aziende ed artigiani per realizzare loro progetti, rispondendo così ad esigenze specifiche”.

A Forlì è nato il Fab Lab

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dove tutto può esser pensato e realizzato": a Forlì è nato il Fab Lab
ForlìToday è in caricamento