rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Economia

Formula Servizi tocca i cento milioni di fatturato: "Erogati due milioni di bonus extra a circa tremila lavoratori"

"E' in queste cifre che si sostanzia l'orgoglio di essere cooperativa, il ruolo che hanno le cooperative verso il lavoratore è nella capacità di essere virtuose nelle condizioni lavorative"

E' un'annata record per Formula Servizi. Il fatturato atteso nel 2022 tocca i 100 milioni di euro, salendo dagli 85 milioni nel 2021 e i 77 nel 2020. Sono i dati diffusi da Massimiliano Mazzotti e Antonella Conti, direttore generale e presidente della cooperativa con quartiere generale a Forlì, ma ramificata in quasi tutta Italia. Il numero di occupati supera i 3000 lavoratori, di cui 1.200 con base in Romagna. Si tratta della più grande cooperativa di lavoro nel circuito di Legacoop Romagna. Al dati Formula Servizi vi sono poi da aggiungere quelli della cooperativa "sorella" Formula Servizi alla Persona, che chiuderà il 2022 con 12 milioni di fatturato e occupa 370 dipendenti.

Forti anche dei buoni risultati, sono stati erogati oltre 2 milioni di euro ai lavoratori: 960mila a favore di 2836 lavoratori tra bonus carburante, premialità straordinarie e buoni natalizi. A questi si aggiunge il ristorno, la rivalutazione e la remunerazione del capitale sociali riconosciuti a giugno ai 758 soci lavoratori della cooperativa per un complessivo di 1 milione e 150 mila euro.  "E' in queste cifre che si sostanzia l'orgoglio di essere cooperativa, il ruolo che hanno le cooperative verso il lavoratore è nella capacità di essere virtuose nelle condizioni lavorative e in questo caso nel salario", spiega Antonella Conti. "Sosteniamo il reddito dei nostri lavoratori anche se la committenza non ci ha ancora riconosciuto il maggior costo derivante del nuovo contratto collettivo di lavoro", aggiunge il direttore Massimiliano Mazzotti, che rimarca poi come gli interventi sulle premialità abbiano permesso l'adeguamento dei compensi all'inflazione evitando il fenomeno dell'erosione del potere di acquisto dovuto al carovita.

 
Nuove commesse

Alle 14 regioni dove già operava Formula Servizi, si aggiunge nel 2022 la Valle d’Aosta. Nell’ambito dellle pulizie (il cuore "storico" dei servizi erogati da Formula), Formula Servizi si afferma nelle Marche e nel Lazio (tra cui l’importante appalto negli immobili della Regione Lazio). Recentemente è partita la commessa delle sedi della Cassa Depositi e Prestiti di tutto il territorio nazionale a cui si è aggiunta la grande commessa delle dell’area vasta 2 delle Marche in ambito sanitario. Si aggiunge e l’appalto della pulizia delle sedi dell’Agenzia delle Entrate e delle Riscossioni in Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Emilia Romagna, Toscana e Umbria.

Ma non ci sono solo pulizie. Il raggio di azione dei servizi alla grande committenza pubblica si estende alla logistica e l’archiviazione, dove vanno segnalati i nuovi appalti a Biella, Vercelli e Novara e Genova. C'è anche l'edilizia avanzata: prosegue, con successo, l’attività nell’ambito della costruzione degli edifici ecosostenibili vocati ai servizi educativi e scolastici: residenze studentesche del Politecnico di Milano, Campus di Urbino e di Macerata, plessi scolastici a Santarcangelo, Bagno di Romagna e San Vittore. Lavori anche per l’ampliamento del Pronto Soccorso di Lugo e di Ravenna, Da poche settimane sono inoltre partiti i servizi ai musei di Pesaro e partirà quello di Reggio Emilia.

Una chance aggiuntiva è data dal Pnrr, nei bandi in cui si prevedono interventi di digitalizzazione di sterminati archivi cartacei pubblici. Anche in questo settore la cooperativa forlivese si trova impegnata in prima fila. "Raccogliamo i frutti della formazione e dell'ampliamento delle opportunità in ambito nazionale, dove veniamo percepiti come solidi e affidabili in un mercato dei servizi che non sempre offre in senso lato queste caratteristiche", sempre Mazzotti.

Nel 2022 Formula Servizi ha ottenuto la certificazione “Iso 30415 - diversity & inclusion” per un ambiente di lavoro inclusivo dove è richiesto un impegno costante per la diversità e l'inclusione (D&I), e dove vengono affrontate le disuguaglianze nei sistemi, nelle politiche, nei processi e nelle pratiche organizzative. I fattori premianti, per ottenere tale certificazione sono: riconoscere la diversità, governare in modo efficace, agire in modo responsabile, lavorare in modo inclusivo, comunicare in modo inclusivo e promuovere e sostenere la D&I.

Le incognite: il nuovo codice degli appalti

Nel 2023 la sfida maggiore riguarda i provvedimenti di legge, che rischiano di far ripiombare gli appalti dei servizi nel meccanismo perverso del "massimo ribasso" che tante volte ha prodotto servizi di scarsa qualità a fronte comunque di spese pubbliche ingenti. Dice Mazzotti: "Pur condividendo l’impianto generale del nuovo codice, appaiono assolutamente necessarie alcune modifiche senza le quali si rischia un peggioramento delle condizioni produttive e di lavoro. Dal punto di vista di Formula Servizi, per essere migliorato, il nuovo codice degli appalti, dovrebbe prevedere nella revisione prezzi l’adeguamento dei rinnovi dei CCNL comparativamente più rappresentativi con gli opportuni accorgimenti per evitare eventuali distorsioni: in assenza di questa norma – che era presente nella legge delega su proposta dell’Alleanza delle Cooperative e che incomprensibilmente non è stata inserita nel Codice – sarà ulteriormente compromesso il potere d’acquisto dei lavoratori". L'altra richiesta è di "consolidare il sistema dell’offerta economicamente più vantaggiosa che, senza la soglia massima del 30% per la componente di punteggio attribuibile all’offerta economica, rischia di far rimpiombare il mercato nell’incubo dell’utilizzo massiccio del massimo ribasso".

Formula Servizi alle Persone

La cooperativa opera nell'area educativa: "Il progetto regionale sentire l'inglese coinvolgerà quattro nostri servizi. Abbiamo collaborato con i comuni delle province di Forlì-Cesena e Rimini per cogliere le opportunità  proposte dalla regione Emilia romagna attraverso il Fondo Sociale Europeo +, che prevede la riduzione delle liste d'attesa nei Nidi d'infanzia, incrementando per il prossimo anno complessivamente circa  40 bambini. bbiamo sottoscritto per il prossimo triennio un accordo di rete con  Comune di Forlì e Istituto compresivo per il funzionamento di Poli 0-6 anni", spiega la presidente Barbara Biserni

Che continua per quanto riguarda l'area assistenziale:  "Abbiamo attivato nuovi servizi di socializzazione e attività-ricreative per anziani non autosufficienti nel Distretto di Riccione. Nel territorio dell'Unione  Montana del Tronto abbiamo attivato il servizio di infermiere di prossimità dove i nostri infermieri si spostano presso gli ambulatori di medicina generale per essere di supporto alla medicina territoriale. C'è stato anche l'acquisto delle bici elettriche per il Servizio di Assistenza Domiciliare".

 
Attività solidali

Formula Servizi ha preso parte a due missioni umanitarie, marzo e dicembre, destinando più di 32mila euro in prodotti disinfettanti al popolo ucraino. La cooperativa ha anche offerto ospitalità gratuita all’asilo a 10 bambini ucraini facendosi carico delle rette. Formula ha inoltre destinato 15mila euro allo IOR e donato libri destinati ai bambini in cura alle pediatrie di comunità di Cesena e Forlì.
 
Come da tradizione Formula Servizi ha pubblicato un calendario cartaceo, intitolato “Crescendo”, dedicato alla musica: le immagini sono state create da Valentina Maltoni giovane autrice studentessa del Liceo Artistico di Forlì e ogni mese è associato un qrcode che dal primo gennaio punterà su una pagina del sito di Formula Servizi dove sarà caricata una musica, anzi per la precisione i primi undici mesi sono associati a una melodia in cui è prevalente uno strumento, il mese di dicembre vede l’unione dei diversi strumenti fondersi in una musica per orchestra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formula Servizi tocca i cento milioni di fatturato: "Erogati due milioni di bonus extra a circa tremila lavoratori"

ForlìToday è in caricamento