Grande folla per l'inaugurazione di Piada 52: "Una pagina della storia del parco"

Il progetto nasce per liberare il potenziale delle giovani generazioni, per l'inserimento di lavoratori svantaggiati, per raccogliere le persone in uno spazio di socialità diversa

“E così ci è capitato di scrivere una pagina importante della storia del parco di via Dragoni, Piada 52 ha iniziato ufficialmente la sua avventura incontrando tutti. Al parco c'erano bimbi, nonni, famiglie, ragazzi, politici, autorità e gli operatori della Cooperativa che correvano da una parte all'altra. 3mila persone nell'intera giornata e i Blastema strepitosi sul palco della nostra arena”. Ha aperto i battenti domenica il chiosco gestito dalla Cooperativa Paolo Babini: su Facebook la soddisfazione.

Il progetto nasce per liberare il potenziale delle giovani generazioni, per l’inserimento di lavoratori svantaggiati, per raccogliere le persone in uno spazio di socialità diversa. E’ un progetto rivolto a tutta la comunità: attraverso un’attività di ristorazione vuole aiutare chi si trova in difficoltà ma allo stesso tempo diventare risorsa per  tutti: un luogo buono per le famiglie e i loro figli, uno spazio per stare insieme, vivere incontri, raccontare storie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel weekend tornano freddo e neve, ecco dove sono attesi i fiocchi. Ma l'inverno non decollerà

  • Violenta rapina in villa: imprenditore derubato nel cuore della notte

  • Donna in carrozzina investita sulle strisce pedonali mentre attraversa vicino al supermercato

  • E' confermato il ritorno della neve, ecco dove sono attesi i fiocchi bianchi: allerta "gialla"

  • Tenta il suicidio lanciandosi contro le auto in transito: salvato dalla Polizia

  • Cinquantenne malata di un grave tumore salvata dai primari di Forlì e Rimini

Torna su
ForlìToday è in caricamento