rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Economia

Fusione in Intensa San Paolo: gli azionisti di Cariromagna possono vedere le azioni

Per esercitare il diritto di vendita, la richiesta dovrà essere spedita a mezzo lettera raccomandata inderogabilmente entro il 15 giugno

Scatta il termine di quindici giorni entro il quale gli azionisti di Cariromagna potranno esercitare il diritto, previsto dal progetto di fusione, di vendere le proprie azioni a Intesa Sanpaolo ai prezzi di 2 euro per ogni azione ordinaria e di 2,12 euro per ogni azione ordinaria con privilegio di rendimento, in alternativa all’assegnazione in concambio di azioni Intesa Sanpaolo nella misura di 0,696 azioni ordinarie di Intesa Sanpaolo per ogni azione ordinaria di Cariromagna e di 0,737 azioni ordinarie di Intesa Sanpaolo per ogni azione ordinaria con privilegio di rendimento di Cariromagna. Per esercitare il diritto di vendita, la richiesta dovrà essere spedita a mezzo lettera raccomandata inderogabilmente entro il 15 giugno, con allegata la “certificazione” (ex art. 25 del Regolamento Consob-Banca d’Italia del 22/2/2008) che il socio dovrà richiedere all’intermediario presso il quale ha depositato le azioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fusione in Intensa San Paolo: gli azionisti di Cariromagna possono vedere le azioni

ForlìToday è in caricamento