"Giornata della noce, sviluppata una filiera in grado di soddisfare buona parte del fabbisogno nazionale"

Tradizionale "Giornata della Noce" venerdì pomeriggio all'azienda agricola San Martino di San Martino in Strada di Forlì, organizzata da New Factor, azienda specializzata nella commercializzazione di frutta secca

Tradizionale "Giornata della Noce" venerdì pomeriggio all'azienda agricola San Martino di San Martino in Strada di Forlì, organizzata da New Factor, azienda specializzata nella commercializzazione di frutta secca nella grande distribuzione italiana. Sono intervenuti fra gli altri Gian Luca Zattini (sindaco di Forlì), Antonio Corona (Prefetto di Forlì), Lucio Aprile (Questore di Forlì), Fabio Coppolino (Comandante Carabinieri), Alice Parma (Sindaco di Santarcangelo), Paolo Maggioli (Presidente di Confindustria Romagna) e i partner del progetto di filiera In-Noce ed operatori del settore. Tra gli ospiti, inoltre, Federica Fontana, conduttrice televisiva e fondatrice del progetto RunFedeRun, Carlton Myers, guardia della Nazione di Basket e portabandiera alle Olimpiadi di Sidney 2000, lo Chef stellato Gianpaolo Raschi del ristorante Guido 1946 di Rimini.

La giornata si è svolta con la suggestiva raccolta delle noci e con la mostra della moderna tecnologia di lavorazione. L’azienda continua a portare avanti con successo il progetto di filiera In-Noce per lo sviluppo della Noce di Romagna che oggi rappresenta sempre di più un punto di riferimento per il settore della nocicoltura di qualità in Italia. Un progetto per la coltivazione intensiva, irrigua e meccanizzata, nato più di 20 anni fa nell’azienda pilota San Martino di Forlì, integrata con New Factor. Il progetto In-noce, costituito da New Factor, capofila, insieme alla cooperativa faentina Agrintesa, coinvolge diciannove aziende agricole emiliano romagnole nell’ambito del Piano di Sviluppo Rurale della Regione Emilia-Romagna. 

“Attraverso il progetto Noci di Romagna, si apre un mercato che offre interessanti prospettive agli agricoltori che vi aderiscono. In un momento di crisi come quello attuale garantisce importanti opportunità di sviluppo.  Abbiamo sempre creduto che la Romagna, grazie alla vocazione dei propri terreni, alle capacità e all’intraprendenza dei propri agricoltori, rappresentasse un’area strategica dove sviluppare questa filiera e raggiungere un livello produttivo in grado di soddisfare buona parte del fabbisogno nazionale e perché no anche quello europeo. In questa ottica abbiamo messo a disposizione delle aziende e della filiera la nostra esperienza in tutte le fasi della produzione, con assistenza tecnica specializzata nel nostro stabilimento 4.0. Inoltre garantiamo l’acquisto del prodotto e la commercializzazione su tutti i canali della Distribuzione Moderna per garantire ai nostri soci conferitori il massimo realizzo per il loro impegnativo lavoro”, ha spiegato Alessandro Annibali, Amministratore Delegato di New Factor.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento