rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Economia

Forlì accende le luci sulla F1: la DZ illuminerà il Gran Premio di Singapore

La fornitura tecnica della DZ Engineering per la gara che si disputerà domenica, dopo le prove ufficiali dei due giorni precedenti, rientra in un accordo che, oltre all’impresa forlivese, coinvolge altre aziende locali e di altri Paesi

Il “made in Romagna” è protagonista al Gp di Singapore di Formula Uno, in programma nel prossimo fine settimana sul Singapore Street Circuit, percorso cittadino intorno a Marina Bay. Il Gran Premio di Singapore si disputa in notturna ed è la DZ Engineering, società del Gruppo Dino Zoli di Forlì, a gestire con il suo team di ingegneri e tecnici specializzati la complessa progettazione e realizzazione di tutti gli impianti tecnologici relativi all’illuminazione della pista, dei box e della cartellonistica.

La fornitura tecnica della DZ Engineering per la gara che si disputerà domenica, dopo le prove ufficiali dei due giorni precedenti, rientra in un accordo che, oltre all’impresa forlivese, coinvolge altre aziende locali e di altri Paesi. Il contratto, rinnovato nel 2013 grazie all’aggiudicazione della gara d’appalto internazionale, è valido fino al 2017. E’ un simbolo di quella creatività e innovazione tutta tricolore che, ed in questo caso la definizione è quanto mai appropriata, si “mette in luce” nel mondo. Qualche numero dà l’idea dell’impegno: la potenza totale del sistema di illuminazione di pista è di 3,21 MW; sono 1.565 i proiettori di pista con lampada 2000 W; 207 quelli per tunnel; 98 per le tribune; ed ancora, più di 223 mila i metri di cavo elettrico, e più di 57 mila i metri di fibre ottiche, 24 regolatori automatici di tensione.

L’impianto di illuminazione è stato integrato con un nuovo sistema progettato e sviluppato dalla DZ Engineering basato sulla sovrapposizione delle linee elettriche delle diverse stazioni di energia. Questo ha permesso la soppressione dei gruppi di continuità con il conseguente alleggerimento della logistica e delle operazioni di manutenzione per l’organizzazione del GP. La struttura integrata per l’evento sportivo consiste nell’installazione, collaudo, assistenza e smontaggio dell’impianto di illuminazione di pista, delle telecamere a circuito chiuso dedicate alle operazioni di gara, del sistema di diffusione acustica per le aree con affluenza di pubblico e del sistema radio dedicato alle comunicazioni dei commissari e degli addetti ai lavori. La DZ Engineering si dedica anche all’illuminazione delle pubblicità applicate sulle facciate laterali dei ponti pedonali che attraversano il circuito.

La “squadra” di tecnici al lavoro - La gestione delle opere è commissionata a sette professionisti della DZ Engineering che svolgono le attività di project management e supervisione. Inoltre, la DZ Engineering si affida ad aziende locali specializzate che forniscono le risorse umane e i mezzi necessari per la realizzazione dei lavori. Durante il periodo di gara, venti persone composte da tecnici ed ingegneri provenienti dall’Italia raggiungono il team mentre, il personale locale, supera le cento unità.

A Singapore, la DZ Engineering sta portando avanti altri progetti per l’illuminazione di siti di interesse turistico e culturale e trasferisce così l’esperienza e la competenza che ne hanno fatto una realtà leader nella progettazione, installazione e manutenzione di impianti elettrici e di illuminazione in ambito artistico, civile ed industriale. La facciata ricostruita su stampa del National Art Gallery di Singapore venne illuminata nel 2012 in occasione del Gran Premio di Formula 1. In collaborazione con le aziende Proietta e Namaste, la DZ Engineering ha ottenuto un appalto biennale per l’illuminazione, durante il GP, della Façade del Pit Building per le stagioni 2013 e 2014. Sempre con Namaste, quest’anno, si è aggiudicata la realizzazione di un gonfiabile luminoso delle dimensioni di 45 x 28 x 1,5 metri rappresentante la bandiera di Singapore.

Verrà posizionato sulla pedana flottante utilizzata solitamente durante la Sfilata per l’Orgoglio Nazionale. Il progetto, che dovrà essere ultimato per essere apprezzato dalle televisioni e dal pubblico per l’evento di Formula 1, comprende anche l’installazione di bandiere tematiche nel perimetro del circuito atte a pubblicizzare l’arrivo del Circus di Ecclestone. Per quanto riguarda il MotorSport, la DZ Engineering sta svolgendo attività di project management per la parte energia e telecomunicazioni a Putrajaya, in Malesia, in occasione dell’evento di “Formula E” che si terrà il 22 novembre. C’è parecchio fermento per questa nuova disciplina motoristica che vede impegnate monoposto elettriche in tracciati urbani di tutto il mondo.

conferenza 1-2“E’ un motivo di orgoglio per noi, essere stati scelti, precedendo un colosso americano del settore, per la qualità, la creatività, la tecnologia e la sicurezza degli impianti al servizio di un evento che mostra Singapore a tutto il pianeta – ha detto il presidente del gruppo imprenditoriale Dino Zoli – Dz Engineering si conferma eccellenza su un palcoscenico mondiale”. “La caratteristica del Gp di Singapore è di svolgersi su un circuito cittadino intorno a Marina Bay. – ha aggiunto Monica Zoli, amministratore delegato di Dz Engineering  – Questo richiede un impegno logistico e strutturale di alcuni mesi per l’allestimento di una gara particolare per le condizioni in cui si effettua. In questa occasione ci è stata affidata anche l’illuminazione di un grande gonfiabile rappresentante la bandiera di Singapore che verrà posizionato sulla pedana flottante utilizzata solitamente durante la Sfilata per l’Orgoglio Nazionale. L’effetto sarà strepitoso. Sarà un biglietto da visita per il Paese Asiatico in tutto il mondo”.  

 “Il rapporto di supervisione tecnica e di coordinamento va oltre la fornitura del servizio – ha confermato il progettista della Dz Engineering, Mirco Assirelli – Grazie a una tecnologia versatile in grado di rispondere in modo flessibile e con creatività”. “Una azienda romagnola come la DZ ha vinto una importante sfida imprenditoriale visto che l’appalto è confermato fino alla scadenza attuale del contratto della direzione della Formula 1 con il circuito di Singapore – ha commentato Gian Carlo Minardi, 40 anni di esperienza come costruttore e patron di team automobilistici e ora consulente Aci – Sarò anche quest’anno a Singapore per assieme alla famiglia Zoli che mi ha coinvolto con entusiasmo. Dz Engineering con l’appalto di Singapore ha dimostrato di saper vincere anche nello sport ai massimi livelli e la recente fornitura per alcuni stadi di squadre di calcio di serie A ne conferma l’alta professionalità”.

Oltre i motori: l’illuminazione sportiva e la sponsorship del Cesena calcio - La DZ Engineering ha realizzato, a partire dallo scorso anno, i rilievi illuminotecnici per la certificazione di stadi italiani ospitanti club che militano nel campionato di Serie A e B di calcio: Renato Dall’Ara (Bologna); Ennio Tardini (Parma); Armando Picchi (Livorno); Giuseppe Meazza (San Siro); Mapei Stadium (Sassuolo); Stadio Carlo Castellani (Empoli). Per gli ultimi due stadi ha inoltre realizzato la manutenzione straordinaria degli impianti di illuminazione per l’ottenimento delle certificazioni richieste dagli organi nazionali ed internazionali. L’ingresso nel mondo del calcio come fornitore tecnico è diventato di sponsorizzazione per l’Associazione Calcio Cesena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forlì accende le luci sulla F1: la DZ illuminerà il Gran Premio di Singapore

ForlìToday è in caricamento