menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al top per rapporto qualità-prezzo: due ristoranti dell'entroterra forlivese conquistano la Guida Michelin

Per il secondo anno consecutivo si vede assegnare il "Bib Gourmand" anche "Il Rustichello" di Meldola dei fratelli Simona, avvocato, e Riccardo Zuccherelli, imprenditore

Il "Bib Gourmand", ovvero la faccia sorridente dell’Omino Michelin che si lecca i baffi, premia due ristoranti dell'entroterra forlivese. Dove si mangia bene e si gustano ricette ispirate alla tradizione spendendo il giusto. E c'è anche una new entry: "La Campanara", nata nel 2005 nella ex canonica del borgo medievale di Pianetto, all’ombra del campanile dell’architetto fiorentino Bartolomeo Ammannati. Da quest'anno è infatti nella guida rossa più famosa del mondo, quella dedicata alle trattorie e bistrot con uno scontrino entro i 35 euro per un menu completo. Nel 2010 i titolari Alessandra Bazzocchi e Roberto Casamenti hanno vinto "La Prova del Cuoco".

Per il secondo anno consecutivo si vede assegnare il "Bib Gourmand" anche "Il Rustichello" di Meldola dei fratelli Simona, avvocato, e Riccardo Zuccherelli, imprenditore, che nel marzo del 2017 hanno rilevato la gestione del locale da 35 anni rinomato per la qualità del cibo ed il rispetto della tradizione culinaria romagnola. Nella "Michelin 2020" che sarà presentata il 6 novembre a Piacenza, ci sono 25 i nuovi Bib Gourmand, per un totale di 266 ristoranti. A rappresentare la provincia anche il locale "Dei Cantoni" di Longiano e l'"Osteria Bartolini" di Cesenatico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento