Il forlivese Maurizio Gardini riconfermato alla presidenza nazionale di Confcooperative

Il presidente Gardini ha donato al presidente del Consiglio Conte la pianta di melograno, il cui frutto è il simbolo dell'unità e della compattezza dei cooperatori

Maurizio Gardini è stato riconfermato alla presidenza di Confcooperative per il mandato 2020-2024 dall'assemblea di Confcooperative. Forlivese di 60 anni è il presidente del Gruppo Conserve Italia (Cirio, Valfrutta, Yoga e Derby). Gli 800 delegati, tra quelli presenti a Roma e quelli collegati da 20 sedi territoriali, hanno riconfermato Gardini all'unanimità e per acclamazione. In mattinata Gardini nella sua relazione ha avanzato alla politica le proposte per rimettere in moto il Paese: "ridurre il costo del lavoro, sfoltire la burocrazia, sbloccare i cantieri, regolarizzare i tempi di pagamenti della PA; investire in innovazione e formazione, oltre che in infrastrutture materiali e immateriali; contrastare la povertà e le diseguaglianze; tutelare la biodiversità delle Bcc in Europa; rafforzare le politiche per la famiglia; completare la riforma del Terzo Settore; rendere strutturale la detassazione per il Sud; favorire la capitalizzazione delle imprese".

Richieste rivolte al governo alla presenza del presidente del consiglio Giuseppe Conte, del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli e della ministra alle Politche Agricole Teresa Bellanova. Il presidente Gardini ha donato al presidente del Consiglio Conte la pianta di melograno, il cui frutto è il simbolo dell'unità e della compattezza dei cooperatori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Congratulazioni arrivano dalla parlamentare Simona Vietina, anche sindaco di Tredozio: "Il territorio regionale e quello provinciale vantano una lunga storia di cooperazione: una storia che parla di lavoro, tenacia, passione e impegno per il bene comune, tutti valori che Maurizio Gardini, manager stimato nel nostro Paese e all’estero, incarna alla perfezione. La riconferma è un riconoscimento che dà lustro a tutto il territorio sottolineando la capacità della Romagna di produrre imprenditorialità sana e vincente. A Gardini l’augurio più sincero e la mia disponibilità a confrontarci e lavorare insieme sui temi cruciali per la provincia di Forlì-Cesena, la regione e il Paese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tabaccheria ancora baciata dalla fortuna, nuovo terno al Lotto: "Forse una data di nascita"

  • Coronavirus, ecco il nuovo dpcm punto per punto: ristoranti chiusi alle 18. Stop per palestre, cinema e teatri

  • Forlì spiccherà il volo verso Spagna, Germania e Ungheria: ufficializzata la terza compagnia

  • Aeroporto, il Ridolfi torna sui radar di tutto il mondo: si parte con i voli commerciali

  • Coronavirus, contagi in aumento. Bonaccini non esclude una stretta sulle scuole

  • L'aeroporto di Forlì alla conquista del Mediterraneo: si allunga la lista delle compagnie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento